Progetto Bagnoli: aggiudicato il primo appalto per la messa in sicurezza della colmata

NAPOLI, 13 SETTEMBRE – Si parte, Invitalia ha finalmente assegnato la gara per la messa in sicurezza della colmata di Bagnoli. L’appalto è stato vinto dal Consorzio Stabile Research – con sede a Napoli – che darà il via alla fase esecutiva della riqualificazione dell’ex area Italsider. Il primo appalto riguarda la messa in sicurezza d’emergenza dell’area di colmata e indagini propedeutiche alla messa in sicurezza delle acque di falda all’interno del sito di interesse nazionale Bagnoli-Coroglio.

Per la nuova Bagnoli il progetto prevede un waterfront con l’eliminazione della colmata e il trasloco di Città della Scienza finalizzati al ripristino dell’originaria linea di costa di Bagnoli. Una spiaggia lunga due chilometri e larga tra i 60 e i 20 metri, che inizia a Nisida e finisce ai confini di Pozzuoli, dove sono previsti anche due lidi privati; la passeggiata a mare collocata a una quota più alta della spiaggia stessa; il Porto che sorgerà a Nisida e occuperà una spazio acqueo di non più di 20 ettari; il parco urbano di 120 ettari, con all’interno almeno tre alberghi quali attrattori economici.

Nuove case sono previste in tre punti: tra via Nuova Bagnoli e la sua parallela interna all’area, lungo il proseguimento di via Cocchia, prospicienti il parco, panoramiche verso il mare a valle del Parco urbano. Le nuove residenze saranno caratterizzate dalla presenza di locali commerciali di quartiere e volumetrie basse.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.