Il portale d'informazione della tua città

Al Castel dell’Ovo in mostra il rosso

La mostra personale di Luigi Palmieri propone un viaggio cromatico nel rosso e non solo

0 17

Oggi, 13 aprile, alle ore 17.30 è stata inaugurata al Castel dell’Ovo (Sala delle terrazze) la mostra di Luigi Palmieri “Non solo rossi”.

Realizzata in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Napoli, la mostra si compone di una selezione di opere il cui colore predominante è il rosso.

Il rosso è comunemente considerato il colore della passione, ma anche della guerra, dell’aggressività e della sessualità. Oppure, del fuoco e dell’energia, ma anche del sangue.

Soprattutto a Napoli questa tinta esprime una valenza simbolica particolare. Rosso, come la lava del Vesuvio, come il sangue di San Gennaro o come quello che scorre a fiumi nelle faide di camorra. La maggior parte dei dipinti che Palmieri espone in quest’occasione si muovono dunque sul piano di tali ispirazioni. Ma sono “Non solo rossi”, appunto. Le cromie utilizzate dal pittore indagano altre e complesse sfumature umane e del mondo.

Luigi Palmieri è napoletano. Già ordinario di Medicina legale e delle assicurazioni, ha iniziato a dipingere nel 1996. Ha esposto in numerose mostre collettive e personali. Una tela sulla crocifissione, dal titolo “Le pie donne”, è stata donata alla chiesa di Marciano, frazione di Massa Lubrense.

La mostra resterà aperta sino al 26 aprile, negli orari di apertura del castello.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.