Alessandro Borghi: l’intervista in cui si racconta il “re del porno” Rocco Siffredi in Supersex

0
Alessandro Borghi Lintervist

Alessandro Borghi: l'intervista in cui si racconta il "re del porno" Rocco Siffredi in Supersex - ilvaporetto.com

Alessandro Borghi, attore italiano dal talento indiscutibile, ha recentemente interpretato uno dei ruoli più impegnativi della sua carriera: quello del leggendario Rocco Siffredi nella serie televisiva Supersex. In un’intervista apparsa su Vanity Fair, Borghi ha condiviso i retroscena di questa esperienza e ci ha raccontato quanto sia stato faticoso per lui interpretare un personaggio così controverso.

Il rapporto complicato che Borghi ha sviluppato con il suo personaggio è evidente dalle parole che ha pronunciato durante l’intervista. È emerso che l’attore si è sforzato di mettersi nei panni di Rocco Siffredi ogni giorno sul set, ponendosi una domanda cruciale: “Come avrebbe fatto Rocco questa scena?“. Questa riflessione ha permesso a Borghi di lavorare in modo più autentico e convincente, e alla fine ha sentito la fiducia di Siffredi nei suoi confronti.

Ma Borghi non ha semplicemente interpretato il personaggio, ha anche avuto modo di conoscere l’uomo che si cela dietro il mito. Durante il periodo delle riprese, l’attore ha trascorso del tempo con Siffredi a Budapest e persino a Ortona, la città natale dell’attore. Durante questi incontri, è emerso un lato più intimo e privato di Siffredi, come il suo rapporto con la famiglia e la sua vita lontano dai riflettori. Borghi ha apprezzato la generosità di Siffredi nel condividere questi aspetti personali e ha sottolineato di avere molte cose in comune con lui.

Durante l’intervista, Borghi ha anche affrontato il tema delle scene più erotiche presenti nella serie. Ha spiegato che, prima di girarle, si accorda sempre con le attrici per creare un ambiente sereno e rispettoso. Tuttavia, ammette che in certe occasioni è possibile che la situazione possa risultare tesa, a causa delle esperienze passate delle donne con gli uomini. Borghi ha voluto chiarire che i gesti sul set sono parte del personaggio, e non riflettono la sua vera personalità.

Supersex è una serie televisiva che affronta il tema del sesso in modo diverso dalle altre produzioni dello stesso genere. Secondo Borghi, il sesso in questa serie è un elemento fondamentale per la narrazione, e ogni scena è studiata per trasmettere emozioni e far progredire la storia. Al contrario, molte altre serie tv utilizzano il sesso come un semplice strumento per attirare l’attenzione del pubblico.

Durante l’intervista, Borghi ha anche parlato delle sue scene di nudo integrale presenti in Supersex. Ha rivelato che prima di accettare il ruolo, si è interrogato sulla necessità di tale esibizione, considerando che essa è un componente essenziale del personaggio di Rocco Siffredi. L’attore ha deciso di non utilizzare controfigure o protesi, accettando il confronto fisico con Siffredi come parte integrante del ruolo.

In conclusione, Alessandro Borghi ha dimostrato di essere un attore di grande talento e di avere un approccio appassionato verso ogni suo progetto. La sua interpretazione di Rocco Siffredi in Supersex è stata definita come una delle performance più impegnative della sua carriera, e Borghi si è dimostrato all’altezza della sfida. La serie offre uno sguardo più intimo sulla vita di Rocco Siffredi, mostrando un lato meno conosciuto dell’uomo dietro il mito. Nonostante le scene erotiche e i confronti fisici, Borghi ha affrontato la sfida con serenità e sicurezza, regalando al pubblico una performance straordinaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *