Il portale d'informazione della tua città

Alfina Fresta: il canto della resilienza

0 227

La voce potentissima, travolgente. Una storia capace di emozionare chiunque abbia avuto la fortuna di conoscerla ed incontrarla.

Alfina Fresta, trent’anni, non sa cosa voglia dire fermarsi dinanzi ai limiti e lasciarsi abbattere dalle difficoltà. Non cammina ed è caratterizzata da una particolare disabilità.

Per cantare, infatti, si lascia aiutare dalla sua vocal coach, Agata, e dalla madre, Antonella, per spostarsi dalla carrozzina alla sedia sistemata sul palco.

“Mi rivolgo a tutti, seguite i vostri sogni, come ho fatto io. Non arrendetevi mai!“, è la consegna che Alfina sceglie di donarci quando la incontriamo.

Quando ieri, salita sul palco adibito nel salone della Caritas di Aversa – dove si è esibita, invitata dall’associazione “Virginia Vita” – ha iniziato a cantare, ha travolto i presenti con la potenza della sua passione.
La gioia di vivere e cantare riesce ad arrivare in tutta la sua purezza, la sentiamo palpabile nel silenzio degli spettatori attenti, catturati da quelle vibrazioni che colpiscono diritto al cuore.

I brani di musica lirica che interpreta sono stati un regalo di suo nonno: “Quando avevo sei anni” – ci racconta – “mi teneva in braccio e mi faceva ascoltare questi brani. In particolare, ricordo ‘Una furtiva lagrima’ di Donizetti che è poi l’opera a cui sono maggiormente legata”.

La sua storia è diventata virale quando, nel 2018, è stata ripresa durante un’esibizione a Catania. Il suo video ha raggiunto milioni di visualizzazioni.

Oggi Alfina, attraverso la sua passione, continua a diffondere quel canto di una vita segnata dalla sofferenza, ma ampiamente capace di una bellezza che resiste, sempre e nonostante tutto.

“All’alba vincerò”, canta in chiusura, per la seconda volta durante la serata, il “Nessun dorma”. Ma Alfina ha già vinto. Una combattente che non ha mai mollato e che oggi racconta al mondo la sua personale e quotidiana storia di riscatto e vita.


Alfina Fresta durante l’evento presso la Caritas di Aversa

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.