Amadeus Il Re Di Sanremo

AMADEUS: Il re di Sanremo - ilvaporetto.com

L’Ariston sembra ormai sotto una sorta di feudalesimo illuminato. Amadeus conosce ogni angolo di Sanremo e governa la sua corte con gaudio con le sue giacche scintillanti. Ma arriva anche il momento in cui deporre la corona, così capiremo finalmente se la rinascita del Festival è dovuta all’era social o se è proprio Ama che è bravo. Una cosa però è certa: dopo questi record, chi succederà avrà un’eredità impegnativa da pareggiare.

GIORGIA: Il talento indiscusso

Immaginate l’artista in scaletta dopo la sua esibizione, rannicchiato immobile in camerino in posizione fetale. Doversi esibire dopo l’acuto di “Di sole e d’azzurro” richiederebbe come minimo un’indennità per l’autostima. Che dire, Giorgia, hai già fatto tutto tu. E non sei male, bisogna dirlo, neanche a condurre. Per il 2025 potresti farci un pensierino.

JOHN TRAVOLTA: La star internazionale

Segnare la storia del cinema, da Grease a Pulp Fiction, discografia, premi, stelle hollywoodiane e poi ti ritrovi a ballare Il ballo del qua qua con Fiorello e Amadeus. Perché ci hai ricordato la vita è così, un attimo sei con Tarantino subito dopo provano a metterti un berretto a forma di papero in testa. Capisco che tutto ha un prezzo, John, ma era necessario?

GIOVANNI ALLEVI: L’artista dalla forza e delicatezza

È entrato in punta di piedi e ha parlato davvero a cuore aperto. Tutti in piedi per la forza e la delicatezza di questo artista. Rivederlo di fronte a un pubblico è un regalo per tante persone e non solo per la musica.

ROSA CHEMICAL: Daydreamin’ di un’artista

L’ultima volta che è salito su quel palco ci sono stati: un’interrogazione parlamentare, un caso mediatico durato un mese e un quasi divorzio. Il tutto in preda ad una sorta di allucinazione collettiva. Abbiamo infatti trattenuto il fiato e ma anche quest’anno non ci sono state vittime, la famiglia tradizionale non è stata distrutta e il gender non ha ancora instaurato il dominio sulla nazione.

BOB SINCLAR: Un ritorno inaspettato

Questa fase crociera ricorda quando a scuola ti mandavano alla succursale. E poi, al ritorno alla sede principale, ormai era tardi per socializzare con i vip dell’istituto. In questa sorta di autogestione a cinque stelle è comparso Bob Sinclar che ha passato tra i suoi pezzi più famosi. Questo momento crociera sembra preso, ritagliato e incollato lì. Chiudo la busta, Maria.

LEO GASSMANN: Il cantante e attore emergente

Oltre ad essere giovane, bello, talentuoso e un avviato cantante ci annuncia il suo esordio da attore. No ma prego, Leo, infierisci pure su di noi che dobbiamo ancora capire come fare una lavatrice senza far diventare tutto rosa. Accomodati e distruggi la nostra già precaria autostima.

ANNALISA: L’eleganza e la tenacia

È più forte di lei e dopo aver sfornato un’altra hit si prepara ad entrarci in testa per un’altra stagione. Ma quando sentiremo “quando quando quando quando” ricorderemo che tutto è possibile. Perché Annalisa può insegnarci l’eleganza, il canto, la tenacia, come tenere una frangia ordinata e anche la termodinamica. Fa’ di noi ciò che vuoi, grazie.

GEOLIER: La novità di Sanremo

Ma ci pensate a norvegesi e svedesi che cantano in napoletano all’Eurovision? Già solo per assistere a questa scena, varrebbe la pena. Poi partirebbero le elucubrazioni sulla lingua, entrerebbero nel dibattito l’accademia della crusca, i partiti, i conservatori, i cultori della sanremesità. Facciamolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *