Amici 23, è polemica in casetta tra i cantanti: ecco perché

0
Amici 23 E Polemica In Casett

Amici 23, è polemica in casetta tra i cantanti: ecco perché - ilvaporetto.com

Inizia l’articolo con una introduzione

Durante l’ultima puntata di Amici 23, i cantanti sono stati chiamati a compilare una classifica dei loro compagni di squadra che, inevitabilmente, ha scatenato una serie di polemiche e tensioni all’interno della casetta. Alcuni artisti si sono sentiti scontenti delle posizioni che hanno ottenuto, dando vita a un acceso confronto tra di loro.

Una classifica controversa

Le preferenze dei cantanti hanno prodotto la seguente classifica:

  1. Holden
  2. Petit
  3. Mida
  4. Martina
  5. Ayle
  6. Lil Jolie
  7. Sarah
  8. Kia
  9. Nahaze
  10. Malìa

Come era prevedibile, alcuni artisti si sono sentiti frustrati riguardo alla propria posizione in graduatoria. Il primo a esprimere il proprio dissenso è stato Ayle, che non ha esitato a dichiarare: “Io non sono meno di nessuno”. In seguito, Ayle ha trovato l’opportunità di sfogarsi con la ballerina Lucia Ferrari, attaccando la sua compagna di squadra Martina Giovannini:

“Quinto è buono ma preferivo più su. Non capisco come fa Martina a stare sopra di me. Canta bene ma a parte quello? Ha mai fatto una canzone sua, firmata Martina? Fare il cantante è questo, farsele le canzoni. Secondo me quello fa lei è diverso, è un altro lavoro. Gli interpreti senza qualcuno che scrive per loro non fanno niente. Tutti abbiamo talento, però non posso essere sempre quinto o sesto. Che ca*zo ci sto a fare qui? Non sono venuto ad essere considerato uno delle pi*pe. Di solito mi accontento ma sbaglio ad accontentarmi.”

E ancora:

“Perché Holden è sempre primo? Vuol dire che lui è bravo per tutti, io no. È questo che non capisco. Cos’ho in meno di Petit? Non mi sembra che lui canti da dio. Per non parlare delle classifiche dei professori, sono sempre l’ultimo tranne che nella classifica della mia professoressa. Come posso arrivare al serale? Neanche con lei sono primo, sto dopo Holden, uno di un’altra squadra. Sono secondo su tre, di cui una è arrivata ora (Martina, ndr). Non sta andando bene. Non riesco a trovare un lato positivo. Vado avanti ben poco se la situazione è questa.”

Martina, venuta a conoscenza delle dichiarazioni di Ayle, ha risposto con indignazione:

“Questo è un discorso che avevo già affrontato con lui perché più di una volta mi ha detto “tu non scrivi i pezzi tuoi”. Io penso che nel mondo della musica ci sono cantautori e interpreti quindi metà delle persone non dovrebbero esistere? Poi l’altro giorno sei venuto da me e mi hai detto che mi stimavi artisticamente, ma non mi sembra.”

Ayle ha cercato di giustificarsi, dicendo: “Ho detto che canti benissimo, ma quel giorno ero arrabbiato e ho detto quelle cose”. Tuttavia, non avendo ricevuto una scusa adeguata, Martina è scoppiata in lacrime. Condividendo le sue emozioni con le compagne di squadra, ha dichiarato:

“Questa è una scuola per cantanti, quindi interpreti e cantautori. Altrimenti avrebbero aperto una scuola solo per cantautori. Per lui valgo meno di zero, per lui dovrei essere l’ultima in classifica. Ora non ha il coraggio di dire nulla, l’unica cosa che ha detto è “se vuoi non parlarmi più”.”

Mohad, su incoraggiamento di Lucia, ha raggiunto Martina e le ha confessato: “Mi dispiace vederti piangere perché non pensavo di averti offeso in un modo che poteva toccare la tua persona, riguardava il mio modo di rosicare in quel momento”. Martina ha risposto affermando: “Hai rosicato? Non significa gettare fango sugli altri”.

— FINE ARTICOLO —

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *