Il portale d'informazione della tua città

Arrivano i primi risultati del sistema Street View: a Napoli oltre 1000 verbali in più per le auto in doppia fila

Nella riunione presieduta dal consigliere Federico Arienzo con la partecipazione del comandante dei vigili Ciro Esposito sono stati illustrati i dati sulle violazioni al Codice della Strada rilevate attraverso lo Street View in dotazione ad alcuni veicoli di servizio

0 4.182

NAPOLI, 10 GENNAIO – Sono confortanti i dati registrati nel corso dei primi mesi di utilizzo da parte della Polizia locale delle telecamere del sistema Street View, che permette la rilevazione veloce delle targhe dei veicoli in sosta non conforme al Codice della Strada. Nel solo mese di novembre, ha spiegato il comandante Ciro Esposito nel corso della riunione dedicata all’argomento da parte della commissione Polizia Locale, sono stati mille in più, rispetto allo scorso anno, i verbali elevati per sosta in doppia fila o in varie modalità di divieto con l’utilizzo del sistema di verifica, montato su una delle due auto dotate della nuova tecnologia.

L’altra vettura di servizio e la telecamera in dotazione viene invece utilizzata per individuare, col solo passaggio, le auto sprovviste di assicurazione o con la revisione scaduta. Per questo secondo tipo di violazioni mancano ancora i risultati, ma, ha assicurato Esposito, si tratta comunque di numerosissimi verbali. Le due auto vengono utilizzate su tutto il territorio cittadino e consentono, grazie alle immagini, un’individuazione chiara del veicolo e la riduzione del contenzioso sui verbali.

Il sistema Street View, a regime dallo scorso settembre dopo una sperimentazione avviata a luglio, prevede l’utilizzo di due apparecchiature fornite alla Polizia locale in comodato d’uso gratuito dalla società Soes, alla quale saranno restituite nel prossimo mese di maggio. Nel frattempo, ha spiegato il comandante, si lavora alla ricerca di altre telecamere tecnologicamente più avanzate, che potrebbero essere acquistate da altri soggetti già pronti a metterle a disposizione dei vigili napoletani. Una delle proposte in tal senso è già venuta da Gesac, la società che gestisce lo scalo aeroportuale di Capodichino, che si è detta disponibile ad acquistare sistemi di controllo affidandone la gestione alla Polizia locale.


Per reperire le risorse necessarie all’acquisto da parte del Comune, stanziandole nel prossimo bilancio di previsione, è la proposta del consigliere Arienzo, sarà predisposto un apposito ordine del giorno della commissione. Si tratta, infatti, di un sistema che facilita il controllo del territorio e la rilevazione delle violazioni al Codice della Strada, semplificando il lavoro degli agenti e sopperendo, almeno in parte, alle carenze di organico, con riflessi positivi sulle casse comunali. L’obiettivo sarebbe quello di dotare ogni Municipalità di una vettura di servizio sulla quale sia stata installata la telecamera.

Diventa fan del Vaporetto per tutte le news sulla tua città, clicca qui e seguici sulla nostra pagina!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.