Beautiful: intervista a Annika Noelle (Hope)

0
Beautiful Intervista A Annika

Beautiful: intervista a Annika Noelle (Hope) - ilvaporetto.com

Hope Logan, il personaggio interpretato da Annika Noelle, continua a emozionare il pubblico di Beautiful. Abbiamo incontrato l’attrice a Roma per farle qualche domanda sulla sua esperienza nella celebre soap opera. Ecco cosa ci ha raccontato.

Cosa ti piace di Hope, il personaggio che hai ereditato da Kimberly Matula?

Hope è meravigliosamente glamour. Ha una vita appassionata e piena di vivacità. Alcune azioni e decisioni sulla sua vita arrivano dopo una lunga riflessione, mentre altre arrivano all’improvviso.

Hai sempre sognato di fare l’attrice?

Penso che i miei genitori direbbero di sì, perché fin da quando ero piccola tutto ciò che volevo fare era essere sul palco o stare di fronte alla gente a cantare. Quindi direi che amo l’arte da quando sono bambina. Ho deciso di perseguirla professionalmente durante il liceo e ho affrontato i rischi che ne derivano. Volevo usare le mie capacità e la mia vulnerabilità per aiutare qualcun altro a sentirsi meglio, a intrattenerlo con empatia.

So che ami tanto gli animali…

Senti che gli animali mi capiscono e io li capisco meglio degli umani. Da quando ero bambina ho avuto gatti e cani. Dopo la scuola, sono andata in Thailandia e ho lavorato presso la Wildlife Friends Foundation. Quell’esperienza ha cambiato completamente la mia vita e il mio punto di vista sullo sfruttamento degli animali, soprattutto nel settore del turismo.

Come inizia la tua giornata sul set?

Mi sveglio intorno alle sei del mattino e mi dirigo al set. Faccio il trucco e il parrucco. Dopo aver provato rapidamente le scene del giorno con i miei colleghi, iniziamo a girare intorno alle nove.

Come ti senti riguardo all’enorme seguito della soap opera in Italia?

Ho avuto modo di accorgermene lo scorso anno quando sono stata a Roma. Grazie alla soap opera, ho visitato l’Italia per la prima volta. Mi sono resa conto del grande affetto che le persone riservano alla serie, maggiore rispetto a quello che riceviamo a Los Angeles. È un onore farne parte.

Sei soddisfatta di fare parte di Beautiful?

Sono onorata di far parte di una soap opera che ha 36 anni. È una buona palestra per un’attrice, perché ti permette di giocare su vari personaggi.

Parliamo di Hope. Ha una madre ingombrante, Brooke…

Hope ha sempre cercato di controllare la sua immagine a causa delle vicende amorose e della sessualità di sua madre, Brooke. Immagino che sia preoccupata di ciò che gli altri pensano di lei. Ma ora sta capendo che anche lei è umana.

E riguardo a Hope divisa tra Liam e Thomas?

Hope ha sempre visto Liam come un punto di stabilità nella sua vita e ha lottato duramente per la loro relazione. Thomas è un personaggio più pericoloso e impulsivo. Ma la storia di Beth ha creato un forte legame tra loro.

So che la trama futura vedrà Hope sempre più vicina a Thomas…

È una delle sfide che un’attrice di una soap opera deve affrontare. Scopriamo cosa accade ai nostri personaggi solo una settimana prima delle riprese. Ho affrontato questa trama come una sfida, cercando di renderla autentica e onesta per il mio personaggio.

Come ti immagini Hope in futuro?

Mi piacerebbe vederla interpretare una doppia personalità, con una parte buona e una cattiva. Non è detto che non accada, perché i personaggi non sono mai né completamente cattivi né completamente buoni. Spero che, qualunque cosa accada nella trama futura, Hope mantenga sempre il suo buon cuore. Personalmente, mi piacerebbe vederla sperimentare sfide nel mondo della moda.

Questo articolo è stato realizzato in collaborazione con Sante Cossentino per MassMedia Comunicazione. Seguici su Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *