Il portale d'informazione della tua città

Beppe Grillo “Miettete Scuorno!”

0 264

Lo ripete più volte Antonio Nocchetti, presidente di “Tutti a scuola onlus” in un video pubblicato qualche ora fa sulla sua bacheca Facebook.

Il professionista napoletano commenta in questo modo le dichiarazioni del “padre dei cinque stelle” – come lo ha definito il ministro del Lavoro e dello sviluppo economico, Luigi Di Maio – il quale ieri sera, dal palco di #Italia5stelle, nel bel mezzo del suo terribile show portato avanti con quello stile e linguaggio che ha fatto la sua fortuna e quella dei grillini,  si è così espresso:
IL 45 per cento degli italiani capisce sommariamente quello che gli dici, farfuglia dei concetti, crede in cose incredibili. Ma dove siamo? Siamo pieni di malattie nevrotiche. Siamo pieni di autistici. L’autismo è la malattia del secolo. Per  esempio siamo pieni di Asperger, è pieno di filosofi in televisione che hanno l’Asperger. Che è quella sindrome di quelli che parlano in un modo e non capiscono che l’altro non sta capendo”.

Il suo intervento ha suscitato, ovviamente, l’ilarità dei suo fedeli seguaci  i quali applaudono e ridono continuamente alle sue battute come si fa con quell’amico (tutti ne abbiamo uno) che si crede simpatico, ma  nessuno riesce a dirgli di smetterla una volta per tutte di provare a fare il simpatico a tutti i costi: quelli che ridono, talvolta, lo fanno solo per compassione, per non “piangere”.

Ecco, la compassione (che non è pietismo). È mancata in ogni parola del comico ligure che, da quando ha cominciato a contribuire alla creazione del Movimento è riuscito a far ridere i suoi e a far piangere gli italiani.
Questa volta ha però suscitato anche l’indignazione di tutte quelle famiglie ed associazioni che conoscono benissimo le malattie da lui citate. Le vivono quotidianamente sulla propria pelle.

Diventa proprio questa la motivazione che ci spinge a sostenere e rilanciare le parole di Nocchetti: “Beppe Grillo (e vorremmo associare anche tutte quelle persone presenti a Roma che hanno riso ed applaudito) miettete scuorno!

Vergognati, “quello che abbiamo ascoltato” – dichiara il presidente dell’associazione che da anni lavora e lotta con i ragazzi disabili e le loro famiglie – “quelle parole sugli autistici, quelle parole sugli psicopatici, su quelli che non capirebbero o farebbero finta di non capire; bene, quelle parole sono ferite aperte per centinaia di migliaia di famiglie italiane. Se su quel palco facevi il comico hai sbagliato. Se facevi il politico hai sbagliato tre volte in più perché il tuo governo non ha messo un centesimo per gli autistici. Il tuo governo non ha messo un centesimo per la scuola dei disabili. Il tuo governo non ha messo un centesimo per il dopo di noi. Miettete scuorno, Beppe Grillo!”.

Il messaggio di Antonio Nocchetti pubblicato sulla sua pagina Facebook.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.