Calista Flockhart: “Dicevano che ero anoressica, mi sentivo umiliata”

0
Calista Flockhart 22Dicevano C

Calista Flockhart: "Dicevano che ero anoressica, mi sentivo umiliata" - ilvaporetto.com

In una recente intervista con il New York Times, Calista Flockhart torna a parlare di quando giravano le voci sul fatto che fosse anoressica ai tempi di Ally McBeal.

“Mi è piaciuto molto lavorare su Ally McBeal, e questo ha reso tutto amaro” dice l’attrice, ma l’atmosfera che si era creata gettava un’ombra sulla sua esperienza nello show. “Non riuscivo a dormire in quel periodo e la cosa mi dava depressione. Pensavo che avrebbe rovinato la mia carriera. Non pensavo che qualcuno mi avrebbe mai assunto di nuovo, perché avrebbero semplicemente dato per scontato che soffrissi di anoressia, e quella sarebbe stata la fine”.

“Ho passato giorni in cui ero davvero ferita, imbarazzata e infuriata” aggiunge. “Ho avuto la fortuna di dover lavorare. Ho semplicemente abbassato la testa. Ho sempre pensato: “Calista, sei una brava persona, non sei cattiva con nessuno”.

Flockhart sostiene che se la serie tv fosse stata rilasciata oggi rispetto agli anni ’90, tali chiacchiere avrebbero innescato una reazione negativa. “Non credo che ciò accadrebbe mai oggi. Adesso lo chiamano body shaming. Non ci penso da molto tempo, ma non va davvero bene accusare qualcuno di avere una malattia con cui molte persone lottano”.

“Onestamente non mi sono mai trovato in una situazione in cui dovevo controllare il mio peso. Ho solo le ossa piccole e sono semplicemente fortunato”.

Ally McBeal revival

Nell’intervista Flockhart ha anche risposto alle continue speculazioni sul suo ritorno nella serie dicendo: “Lo prenderei sicuramente in considerazione”. Questo dopo che l’attrice si è ritrovata con Peter MacNicol, Greg Germann e Gil Bellows agli Emmy 2024. “Mi è piaciuto lavorare con Peter, Gil e Greg. E continuerò a farlo”.

Attualmente il potenziale revival di Ally McBeal non è formalmente destinato ad alcun network o piattaforma streaming, anche se l’americana Hulu sembra la casa ideale per questo progetto essendo l’unico streamer ad avere in catalogo la serie. Questo significherebbe che da noi approderebbe su Star, il brand di intrattenimento generale di Disney+.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *