Il portale d'informazione della tua città

Campania. Continua lo scontro De Luca – De Magistris

0 29

Il “disgelo istituzionale” delle scorse settimane sembra ormai pura utopia, ma d’altronde si sa i rapporti tra il presidente della Regione Vincenzo De Luca e il sindaco di Napoli Luigi De Magistris non sono mai stati idilliaci.

A scatenarsi per primo, durante un’assemblea del Pd ai Camaldoli, è stato De Luca, sottolineando esplicitamente la presunta incapacità amministrativa dell’ex-magistrato napoletano: “Non hai un euro? Vattene a casa. Non puoi pagare i creditori? Vavattenne. Amministrare è fatica, non è partecipare a concerti o andare a cresime e matrimoni. Nei giorni a cavallo del primo maggio mi sono fatto a piedi a Napoli dall’ospedale Annunziata a Piazza Garibaldi per mangiare da Mimì alla Ferrovia. Sembrava Calcutta, il Bangladesh”. 

Pronta la replica di De Magistris, incentrata sulla “futura” sfida al governo regionale: “Ha l’ansia? Gli diamo la camomilla? Se il popolo vuole che mi candidi alla Regione è perché è lui in calo di consensi. Vicienzo stai sereno, non mi vengono altre considerazioni da fare al momento. Noi vogliamo costruire rapporti corretti, con il dialogo e il confronto, è un atteggiamento responsabile e istituzionale. Mi auguro che le sue esternazioni non incidano su tavoli di lavoro“.

Un noto proverbio afferma che, tra due litiganti, il terzo gode. Ma sarà davvero cosi? Siamo sicuri che, in questi delicati frangenti, al di là delle rispettive correnti politiche, questo sia il momento giusto per questo incessante botta e risposta? Il popolo campano potrà davvero “godere”? Ai posteri l’ardua sentenza..

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.