Celebrità racconta la sua battaglia con i disturbi alimentari: “Ho rischiato di morire”

0
Celebrita Racconta La Sua Batt

Celebrità racconta la sua battaglia con i disturbi alimentari: "Ho rischiato di morire" - ilvaporetto.com

Francesca Manzini, imitatrice e conduttrice di “Striscia la Notizia”, si è aperta e ha parlato delle sue difficoltà con i disturbi alimentari in un’intervista al settimanale “Gente”. La celebrità ha affrontato un periodo estremamente complicato della sua vita in cui ha dovuto far fronte ai problemi legati al cibo. “Ho rischiato di morire, mi ha salvato il mio senso dell’umorismo che poi è diventato un lavoro. Ho sofferto di quasi tutti i disturbi legati al cibo. Sono passata da 92 a 47 chili”, ha rivelato.

Una adolescenza segnata dalla sofferenza familiare e il rimedio nel cibo

Durante l’intervista, Manzini ha raccontato dei suoi anni da adolescente, segnati dalla sofferenza a causa della separazione dei suoi genitori. “Mio padre, che è un dirigente della Lazio, era sempre via o distratto dal lavoro, mentre mia madre era troppo assorbita dai problemi coniugali per occuparsi di me”, ha spiegato. Come molte altre ragazze adolescenti, Francesca ha provato a riempire il vuoto emotivo con il cibo. “A 15 anni pesavo 72 chili, ma nel tempo sono arrivata anche a 92”, ha confessato.

La lotta contro l’anoressia e la bulimia

I problemi alimentari hanno influenzato notevolmente il corpo di Manzini e, per complicare ulteriormente la situazione, i ragazzi della sua età hanno iniziato a bullizzarla per il suo aspetto fisico. L’imiatrice ha confessato di non aver avuto le risorse necessarie per reagire e difendersi in quel momento. “Credo di aver iniziato a imitare la voce degli altri perché non sentivo la mia – ammette -. Era il mio corpo a parlare, prima ingrassando e poi perdendo peso”. Questa situazione ha causato un deterioramento della sua anima e seri problemi di salute. È stato suo padre a intervenire, portandola da un nutrizionista che le ha detto che stava rischiando il diabete. La paura di ammalarsi è stata la svolta per Francesca Manzini, la scossa che l’ha spronata a cambiare rotta e riprendere in mano la sua vita e la sua immagine.

Una diagnosi che ha cambiato la prospettiva

Iniziando una dieta, Manzini ha iniziato a mangiare sempre meno, fino a sprofondare nell’anoressia. “Ho perso 25 chili in otto mesi, arrivando a pesare 47 chili – ricorda -. E io sono alta 1 metro e 70. Avevo sempre freddo, ero stanca, soffrivo di emicrania, mi girava la testa, la luce mi dava fastidio”. Inoltre, ha rivelato: “Mi sono salvata poco prima del punto di non ritorno, ma ricordo le flebo quando non riuscivo ad alzarmi dal letto e dopo l’anoressia è stata la volta della bulimia”. Durante il suo percorso per uscire dai disturbi alimentari, una diagnosi ha cambiato la sua prospettiva. Le è stato diagnosticato un tumore “fortunatamente piccolo e circoscritto”. “Mi ha risvegliato la voglia di vivere”, ha confessato. “Ho capito che non si guarisce mai dai disturbi alimentari, che le ricadute sono frequenti ma ora posso controllarle. Ogni giorno è una conquista”, ha concluso.

Questo articolo mette in luce la storia toccante di Francesca Manzini e la sua battaglia contro i disturbi alimentari, offrendo una testimonianza di speranza per coloro che si trovano in una situazione simile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *