Chiara Ferragni: dagli esordi all’odio dei fan, l’intervista a Karim De Martino

0
Chiara Ferragni Dagli Esordi

Chiara Ferragni: dagli esordi all'odio dei fan, l'intervista a Karim De Martino - ilvaporetto.com

Karim De Martino, ex collaboratore di Chiara Ferragni, è stupito dal fatto che tutti i fan dell’influencer sembrano ora odiarla. In un’intervista a “Leggo”, De Martino rivela di aver conosciuto Chiara nel 2009 tramite amici comuni che frequentavano la Bocconi. All’epoca, lui e la sua società si occuparono di gestire e sviluppare il blog di Chiara, trasformandolo da un progetto amatoriale a uno professionale.

Secondo De Martino, Chiara era molto popolare sulla piattaforma “duepuntozero” frequentata dagli universitari milanesi e aveva una chiara visione di dove voleva arrivare professionalmente. Grazie alla sua collaborazione con Chiara, De Martino ha avuto l’opportunità di scoprire Los Angeles e ha la vita che ha oggi grazie a lei.

Nonostante non si sentano da molto tempo, De Martino è sorpreso dall’aggressività e dai toni ostili che circondano l’odierna vicenda di Chiara. Afferma inoltre che la sua vita privata è sempre stata sacrificata per il lavoro e sottolinea la sua dedizione e preparazione professionale.

De Martino spiega che Chiara ha avuto successo nel settore dell’influencer marketing grazie alla sua capacità di adattarsi ai cambiamenti e si è saputa reinventare nel corso degli anni. Sottolinea anche come lo storytelling sia strettamente legato ai prodotti con cui l’influencer collabora e ammira la sua abilità nel mantenere un equilibrio tra la sua immagine personale e il suo lavoro.

Riguardo allo scandalo che ha coinvolto Chiara e ai commenti negativi che si trovano sotto le sue foto sui social media, De Martino sostiene che questo rappresenta un dato di fatto che le aziende prendono in considerazione per la loro brand safety.

De Martino fa notare che Chiara Ferragni non è solo una persona, ma un’azienda con 30 dipendenti. Afferma che è difficile attribuire colpe e capire cosa sia realmente successo. Inoltre, parla della crisi del mondo degli influencer dopo lo scandalo di Chiara, sottolineando che bisogna evitare di generalizzare e demonizzare l’intero settore.

Infine, De Martino ritiene che Chiara Ferragni resterà nella storia come la prima e più grande influencer italiana. Nonostante gli attacchi e l’accanimento degli haters, De Martino afferma che è diventato difficile proteggere il suo mondo.

Secondo lui, il termine “radioattiva” descrive bene la situazione di Chiara Ferragni, in quanto anche solo il suo nome scatena reazioni negative. Evidenzia come le aziende debbano ora fare i conti con le conseguenze di questa situazione.

La storia di Chiara Ferragni è dunque un mix di successo, influencer marketing, odio dei fan e crisi nel mondo degli influencer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *