Dopo l’ospitata a Sanremo 2024, la RAI è pronta ad adire le vie legali

0
Dopo Lospitata A Sanremo 2024

Dopo l’ospitata a Sanremo 2024, la RAI è pronta ad adire le vie legali - ilvaporetto.com

Dopo il successo del Festival di Sanremo 2024, caratterizzato dalla vittoria di Angelina Mango con la sua canzone “La noia”, la RAI ha preso una ferma posizione contro la presunta pubblicità occulta che John Travolta avrebbe fatto alle scarpe.

In conferenza stampa tenutasi oggi, la RAI ha respinto categoricamente qualsiasi coinvolgimento nella sponsorizzazione delle calzature dell’attore e ha annunciato la sua intenzione di adire le vie legali per tutelarsi.

La RAI nega il coinvolgimento e minaccia azioni legali

Durante la conferenza stampa odierna, Roberto Sergio, amministratore delegato della RAI, ha espresso con fermezza la posizione dell’emittente televisiva, affermando che la RAI non è stata coinvolta in alcun modo nella pubblicità occulta delle scarpe di John Travolta. Sergio ha inoltre dichiarato che la RAI prenderà tutte le misure necessarie per tutelare la propria reputazione e il proprio operato, incluso il ricorso alle vie legali.

“La RAI non ha pagato né sponsorizzato intenzionalmente le scarpe di John Travolta. Qualsiasi pubblicità occulta è stata totalmente indipendente dalla nostra volontà. Non permetteremo che la nostra immagine venga compromessa da accuse infondate. Saranno intraprese azioni legali per difenderci e ripristinare la verità.” – Roberto Sergio, amministratore delegato RAI

La RAI ha sottolineato che promuovere la trasparenza e l’etica è una priorità fondamentale per l’emittente e ha assicurato che prenderà tutte le misure necessarie per evitare situazioni simili in futuro.

“Abbiamo un rigido codice etico che impedisce qualsiasi forma di pubblicità occulta. Vogliamo garantire la correttezza e la trasparenza dei nostri contenuti televisivi e ci adopereremo affinché ciò non accada di nuovo.” – Dichiarazione RAI

La notizia del coinvolgimento di John Travolta nelle scarpe ha sollevato polemiche e curiosità tra il pubblico, ma la RAI ha chiarito che non c’è stata alcuna forma di sponsorizzazione intenzionale da parte dell’emittente. Ora, spetterà alle autorità competenti valutare la verità e le eventuali conseguenze legali di questa controversia.

Mentre il Festival di Sanremo ha regalato una vetrina di successo per nuovi e talentuosi artisti come Angelina Mango, il dibattito attorno alla pubblicità occulta si aggiunge agli scandali che spesso coinvolgono il mondo delle celebrità. La RAI, soddisfatta del successo della sua produzione, mira ad arginare la situazione legale e proteggere la propria reputazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *