Il portale d'informazione della tua città

Europa e Italia salvino vita e dignità

0 58

Spostarsi da una Nazione all’altra, per lavoro, per sentirsi occupati nel globo, ecco cosa si intende per Emigranti. Tutte i popoli lo sono stati, nessun uomo si è evoluto in un unico posto, l’habitat lo decide la terra, la natura una volta lavorata ha dato il frutto all’uomo, ed esso si è evoluto.

Poi c’è chi lascia la propria terra per salvarsi, per fuggire da guerre e sangue, dalla morte. Ed è paradossale che nel fare questo si debba perdere la vita. Fuggire per non morire e morire per fuggire.

È noto a tutti che in questo momento il mondo è chiamato a salvare circa 600 esseri viventi che navigano nel mare.

Si pensa che il gesto politico italiano sia paragonato ad un grido di sostegno all’Europa, quest’ultima capace di un’unica azione: mandare soldi. Grazie ad essi si dà da magiare ai nuovi Emigranti di guerre nel bel paese ma non li sfama di dignità, difatti senza controlli dovuti, sono migliaia le associazioni e cooperative che nutrono soltanto il loro conto in banca grazie ai fondi europei.

La situazione di queste ore invita a riflettere: chiedono il salvataggio di uomini al mare, cosa dovuta per l’essere umano. Per la sua dignità appunto. Deve nascere una nuova azione del Governo italiano, dell’Europa, essi dovrebbero pensare anche a salvare tante vite umane, tantissime persone che ogni giorno muoiono in quella guerra a causa dell’emigrazione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.