Il portale d'informazione della tua città

Gara di solidarietà per l’Oasi degli Astroni: donazioni da ogni angolo d’Italia

0 153

NAPOLI, 12 MAGGIO – Dopo il sacco della scorsa settimana, quando fu svaligiata la sede operativa dell’Oasi degli Astroni, la gara di solidarietà lanciata “dai custodi” del parco ha ottenuto l’effetto sperato, garantendo il ripristino graduale della normalità e dell’efficienza dell’Oasi.

“Desideriamo ringraziare con tutto il nostro cuore i tanti, tantissimi amici che stanno donando contributi e materiali in prima persona, con la propria attività commerciale o attraverso collette attivate con la propria Associazione – si legge sulla pagina del WWF. Grazie a loro stiamo riuscendo a ricomprare o ritornare in possesso degli attrezzi più urgenti e a ricostruire piano piano il nostro “parco manutenzione”. In particolare vogliamo ringraziare gli amici del WWF Trentino, i primi a rispondere alla nostra richiesta di aiuto, e del WWF Alta Toscana Onlus, che hanno devoluto alla nostra causa il ricavato di un’intera giornata di visite guidate presso l’Oasi Bosco del Bottaccio, poi gli amici Ottavio Janni, Maurizio Paolillo, Elisabetta McEvoy e la sua famiglia, Giuliana Lauro, Roberta Formisano, Danilo, Bruno Castiello, Pasquale Liccardo e tutti quelli che hanno preferito restare anonimi nonostante l’importanza della loro donazione.

Grazie a tutti voi, il vostro sostegno è stato importantissimo nei primi giorni dopo il furto per attutire il danno e darci tanta voglia di ricominciare e ci sta consentendo di svolgere alcuni lavori necessari come lo sfalcio dell’erba attorno ai dinosauri per continuare ad accogliere scuole e visitatori. Molto ancora resta da fare in quanto, essendo gli Astroni una Riserva boschiva sono tanti e costosi gli attrezzi indispensabili per assicurare una gestione adeguata, attrezzi di cui eravamo riusciti a dotarci anno dopo anno con parsimonia e sacrifici. Per questo speriamo che tanti ancora vogliano tendere una mano per aiutarci a ritornare pienamente operativi nel più breve tempo possibile. Per chi intende donare qui ci sono tutte le informazioni necessarie https://crateredegliastroni.org/2018/05/05/1830/.”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.