Il “preserbacino” di Marco Mengoni: un messaggio di inclusività al Festival di Sanremo 2024

0
Il 22Preserbacino22 Di Marco Men

Il "preserbacino" di Marco Mengoni: un messaggio di inclusività al Festival di Sanremo 2024 - ilvaporetto.com

Distruggendo gli schemi dell’ordine prestabilito, Marco Mengoni ha utilizzato il palco dell’Ariston durante la prima serata del Festival di Sanremo 2024 per inviare un messaggio di inclusività. Con un pizzico di ironia e un sorriso, l’artista ha lanciato una provocatoria domanda al pubblico: “Potete baciarvi senza fare scandalo?”.

Con il suo ruolo di co-conduttore al fianco di Amadeus, Mengoni ha dimostrato che, talvolta, l’ironia può essere la chiave per affrontare argomenti forti e sensibili. Durante una divertente gag con Amadeus nella serata di martedì 6 febbraio, il cantante si è presentato sul palco con un “kit a prova di festival”.

Questo kit comprendeva una serie di oggetti insoliti e comici. Tra di essi, un materasso per prevenire possibili gesti estremi come quello accaduto nel 1995, quando un signore minacciò di buttarsi dalla balconata durante la conduzione di Pippo Baudo. Inoltre, una scopa per pulire il palco, come ricordo scherzoso dell’anno precedente quando Gianni Morandi cercò di rimuovere le rose distrutte da Blanco.

Nel kit c’era anche un retino per raccogliere al volo eventuali spartiti dell’orchestra, come accadde nel 2010 quando i maestri dell’orchestra, arrabbiati per il verdetto, lanciarono gli spartiti. Infine, un telecomando per controllare l’applauso del pubblico e un paio di manette, in riferimento alla recente lite tra Morgan e Bugo, che servono “se i cantanti si presentano in coppia e uno scappa”, ha scherzato Mengoni.

Tuttavia, il pezzo forte del kit era il “preserbacino”, una paletta trasparente che simboleggiava un bacio senza essere un “vero” bacio, evitando così di creare scandalo. Distribuendo questo simpatico oggetto al pubblico, Marco Mengoni ha spiegato la sua utilità: invitare tutti a “baciarsi senza fare scandalo”.

Oltre ad aver intrattenuto e divertito il pubblico presente e a casa, il gesto di Marco Mengoni non è stato solo una semplice trovata comica. Il cantante è riuscito a trasmettere un messaggio importante di libertà e uguaglianza. Mettendo in evidenza l’importanza del rispetto per tutte le forme d’amore, sul palco dell’Ariston ha dichiarato con forza: “Tutti i baci hanno gli stessi diritti”.

In conclusione, l’irriverenza e l’ironia di Marco Mengoni hanno permesso di affrontare un tema complesso come l’inclusività in modo leggero e coinvolgente. Con il suo “preserbacino”, l’artista ha veicolato un messaggio di amore e di accettazione, dimostrando che tutte le forme di affetto e di relazione meritano rispetto e considerazione.

(Articolo rielaborato in base alla tecnica della Piramide Rovesciata)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *