Inps: Assegno di inclusione, scadenze e requisiti per il sostegno socio-sanitario

0
Inps Assegno Di Inclusione S

Inps: Assegno di inclusione, scadenze e requisiti per il sostegno socio-sanitario - ilvaporetto.com

Assegno di inclusione: scadenze e modalità di pagamento

Inps ha annunciato che le richieste per l’assegno di inclusione presentate entro il 31 gennaio riceveranno i pagamenti a partire dal 27 febbraio. Tuttavia, affinché ciò avvenga, è necessario che il Patto di attivazione digitale (Pad) venga sottoscritto entro la stessa data e che l’istruttoria da parte dell’ente di previdenza confermi il possesso dei requisiti da parte del richiedente.

Secondo quanto comunicato dall’Inps il 3 gennaio (n.25), le domande per ottenere il sostegno, che ha sostituito il reddito di cittadinanza, possono essere presentate tramite il portale dell’Istituto, presso i patronati o i Caf. Il termine per la presentazione delle domande è il 31 gennaio, e i primi accrediti relativi alle richieste presentate entro il 7 gennaio verranno effettuati a partire dal 26 gennaio, a condizione che il Patto di Attivazione Digitale (Pad) sia stato sottoscritto.

Scadenze e modalità di pagamento successivo

Per le richieste presentate a partire da febbraio, il primo pagamento avverrà a partire dal giorno 15 del mese successivo a quello di sottoscrizione del patto di attivazione digitale. I pagamenti successivi saranno effettuati il giorno 27 del mese di competenza.

Requisiti per l’assegno di inclusione

L’assegno di inclusione è destinato ai nuclei familiari con un Isee non superiore a 9.360 euro, che abbiano almeno un componente in una delle seguenti condizioni: con disabilità; minorenne; con almeno 60 anni di età; in condizione di svantaggio e inserito in un programma di cura e assistenza dei servizi sociosanitari territoriali certificato dalla pubblica amministrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *