Il portale d'informazione della tua città

Ischia. Il comune di Lacco Ameno chiede aiuto ai privati per salvare il museo di Villa Arbusto

0 208

05-11-Grand-Hotel-Terme-Di-Augusto-Ischia-VillaArbusto-04-540x360È una triste vicenda quella che riguarda il complesso museale di Villa Arbusto, sito nel comune di Lacco Ameno sull’isola d’Ischia. A fronte delle continue difficoltà non solo nel processo di valorizzazione del bene, ma anche nella gestione della manutenzione ordinaria, è stata indetta una manifestazione di interesse per l’individuazione di soggetti, in grado di poter sviluppare a pieno regime le enormi potenzialità del sito. Una misura drastica, necessaria sopratutto in seguito alla richiesta, puntualmente inascoltata, di fondi, da parte delle autorità comunali, a Dario Franceschini, ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo, per poter rimettere in gioco un patrimonio culturale di inestimabile valore, custode della famosa Coppa di Nestore, il reperto rinvenuto nella vicina necropoli di San Montano, la quale riporta i versi più antichi in lingua greca rinvenuti in Italia.                                                                                   Il caso di Villa Arbusto si aggiunge al lungo elenco di beni del nostro territorio completamente ignorati dalle istituzioni nazionali, che destinano ingenti risorse in opere architettoniche discutibili, in manifestazioni di dubbio interesse internazionale, volgendo totalmente lo sguardo dall’altro lato, ossia quello settentrionale, dello Stivale.                                                                                                               Perchè evitare sistematicamente progetti di riqualificazione dei tanti siti di interesse storico-artistico? Perchè lasciare chiuse aree con uno straordinario potenziale per assenza di manutenzione e di personale, quando fuori ci sono migliaia di giovani qualificati, pronti a mostrare il proprio valore in una professione coerente con le proprie esperienze e il proprio bagaglio di studi?  Perchè inondare l’opinione pubblica sull’importanza strategica del turismo nell’ottica del processo di crescita del paese, sopratutto nel Meridione, e poi continuare a rimandare un vero coordinamento tra i vari enti per realizzare concreti progetti in tale direzione?  Queste e tante altre domande attendono invano una risposta.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.