La miniserie “Mameli. Il ragazzo che sognò l’Italia”: un ritratto appassionante del poeta e patriota del Risorgimento

0
La Miniserie 22Mameli. Il Ragaz

La miniserie "Mameli. Il ragazzo che sognò l'Italia": un ritratto appassionante del poeta e patriota del Risorgimento - ilvaporetto.com

La miniserie evento “Mameli. Il ragazzo che sognò l’Italia” sta per andare in onda in due serate, lunedì 12 e martedì 13 febbraio su Rai1 e RaiPlay. Questa produzione Pepito Produzioni in collaborazione con Rai Fiction, con il sostegno del Ministero della Cultura – Direzione Generale Cinema e Audiovisivo, narra una storia poco conosciuta ma straordinaria.

La trama si incentra sulla vita di Goffredo Mameli, poeta, eroe del Risorgimento e autore de “Il Canto degli Italiani”, che sarebbe poi divenuto l’Inno nazionale della Repubblica Italiana. La miniserie si concentra in particolare su due anni cruciali, tra il 1847 e il 1849, caratterizzati da passioni, amori, lotte, sotterfugi, composizioni poetiche, incontri e dibattiti politici, amicizie, tradimenti e spie. Ma soprattutto, questi due anni sono un periodo di crescita personale, di elaborazione di ferite profonde e di interrogativi esistenziali, non solo politici.

Durante questo periodo, si svolge la vita di Mameli e, insieme ad essa, si dispiega la storia dell’Italia. Dalla composizione de “Il Canto degli Italiani” fino alla grande manifestazione dell’Oregina, dove per la prima volta il Canto fu cantato da oltre trentamila patrioti; dai suoi incontri e l’amicizia con un altro grande genovese, Nino Bixio; alla prima Guerra d’Indipendenza e alla Repubblica Romana, dove Mameli si unisce a Giuseppe Garibaldi e Giuseppe Mazzini.

La regia della miniserie è affidata a Luca Lucini e Ago Panini, mentre il cast vanta nomi del calibro di Riccardo De Rinaldis Santorelli, Amedeo Gullà, Neri Marcorè, Isabella Briganti, Barbara Venturato, Lucia Mascino, Luca Ward, Chiara Celotto, Gianluca Zaccaria e Giovanni Crozza Signoris.

Non perdete l’occasione di scoprire questa affascinante storia di amore per la patria, un omaggio a uno dei simboli più importanti dell’Italia unita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *