Lorella Cuccarini: tra ansie, ritorni e scelte decise

0
Lorella Cuccarini Tra Ansie

Lorella Cuccarini: tra ansie, ritorni e scelte decise - ilvaporetto.com

Lorella Cuccarini e il suo ritual pre-Sanremo

Lorella Cuccarini non ha un portafortuna, né un rito scaramantico. Ma c’è qualcosa a cui Lorella Cuccarini non rinuncia prima di salire sul palco dell’Ariston: «Mi faccio un semplice segno della croce» rivela a Fanpage.it. Perché anche se sei la più amata dagli italiani e hai 40 anni di carriera alle spalle, Sanremo è pur sempre Sanremo. Ansia e agitazione sono comprensibili per la kermesse canora più importante d’Italia.

Lorella Cuccarini: un sostegno prezioso

Così, l’ex ballerina, oggi coach del talent Amici, per la serata del 9 febbraio, quando arriverà al Festival come co-conduttrice accanto ad Amadeus, ha voluto al suo fianco «Due figure immancabili: mio fratello Roberto e mia figlia Chiara, che si occupa di tutta l’attività social». Saranno proprio loro a darle la carica giusta per affrontare il ricordo che ha del 1993, anno in cui ha debuttato come co-conduttrice del Festival accanto a Pippo Baudo: «L’ansia da prestazione e la sensazione di non essere all’altezza della situazione».

Ritorno in Rai, ma solo per il Festival

Del resto, nonostante lei conosca già il palco dell’Ariston perché ha partecipato al Festival più volte, oltre che come co-conduttrice anche che come cantante, questo è anche il suo ritorno in Rai dopo il brusco addio a La vita in diretta e il rifiuto alla proposta di un nuovo programma sulla Rete ammiraglia.

«Il motivo principale per cui ho rifiutato l’offerta è perché sto benissimo dove sono» taglia corto. «Ad Amici ho trovato un gruppo accogliente. Mi piace lavorare con i giovani. Sento di essere un valore aggiunto, anche se con un ruolo non da protagonista. L’anno prossimo festeggerò i 40 anni di professione: quando si resiste così tanto nel tempo, tra alti e bassi, quello che conta e che vince è sempre e solo il lavoro» puntualizza.

Il suo ruolo nel Festival di Sanremo

E sul suo ritorno in Rai ma da volto Mediaset sottolinea: «Non mi sento ospite. La Rai è stata l’azienda che mi ha dato la grande occasione iniziale. A periodi alterni ci sono ritornata con programmi che mi hanno dato molta soddisfazione. Non potrei mai sentirmi ospite in un luogo dove conosco tutti e dove c’è un forte vissuto».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *