Il portale d'informazione della tua città

Madre: Prima #DomenicaAlMuseo per l’Arte Contemporanea

Nel cuore storico di Napoli entra per la prima volta nel novero dei siti partecipanti all’ iniziativa #DomenicaAlMuseo il Madre, il museo d’arte contemporanea del capoluogo campano.

0 57

Il MADRE, il museo napoletano di arte contemporanea, vi invita a conoscere le sue celebri mostre.

Partecipando per la prima volta alla #DomenicaAlMuseo, si avrà la possibilità di vivere un’intera giornata d’arte attraverso visite guidate ad ingresso gratuito. Insieme a tantissimi altri centri culturali nostrani, che già da tempo partecipano all’iniziativa, partendo da Palazzo Reale fino al Museo Archeologico.

Lo scopo ultimo è quello di far conoscere, nonché toccare dal vivo, l’immensa produzione culturale partenopea, a cui si aggiungerà la meravigliosa vivacità dell’arte contemporanea.

L’invito, rivolto alla città, dallo storico Palazzo Donnaregina, è per la giornata di domani 3 giugno e prevede ben 3 visite guidate interamente gratuite, con guide ed esperti del settore.

L’appuntamento è alle 10:30 con “Scena Madre”, dove Arte e Teatro verranno narrati al pubblico, con un target di riferimento per i più piccini.

Si continuerà alle 11:00 con “Curator’s Tour” a cui sarà presente anche il direttore del polo museale Andrea Viliani.

Mentre nel pomeriggio sarà la volta di “Le Collezioni”, con annessa visita per i meandri del palazzo ottocentesco.

Per partecipare agli eventi è necessario però prenotarsi al numero: 081 197 37 254.

Inoltre si potrà visitare l’interessante mostra di Mario Martone, aperta al pubblico dallo scorso 1 giugno.

Una retrospettiva dedicata alla carriera del regista napoletano, entrato nella storia del cinema, la quale ripercorre quarant’anni di lavori tra teatro, cinema e opera lirica.

MARIO MARTONE AL MUSEO MADRE

Attraverso la messa in scena di un film-flusso della durata di nove ore e mezzo.

Al centro della sala buia sono posizionate trentasei sedie girevoli, ciascuna collegata ad una cuffia con accesso diretto ai canali audio corrispondenti a quattro schermi. Un allestimento che rielabora musealmente lo spettacolo teatrale di Martone del 1986, ‘Ritorno ad Alphaville‘, ispirato al film di Jean-Luc Godard. Lo spettatore potrà così ammirare la proiezione a 360 gradi.

Prodotto dalla Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee, l‘opera è basata sullo studio dei materiali conservati nell’Archivio Mario Martone, realizzato con la produzione esecutiva di PAV e con il supporto della Fondazione Campania dei Festival-Napoli
Teatro Festival Italia.

La mostra cinematografica resterà in città fino al 9 settembre.

L’Arte Contemporanea è a Napoli:

Diventa fan del Vaporetto per tutte le news sulla tua città, clicca qui e seguici sulla nostra pagina!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.