Il portale d'informazione della tua città

Maurizio Martina: “No al reddito di cittadinanza, al Sud sono disonesti”

6 34.213

Gira e ti rigira, che sia cultura o economia, antropologia o politica, destra o sinistra, Gianni o Pinotto, quando si è a corto di argomentazioni valide oppure di facili consensi la ricetta, almeno in questo paese, è sempre la solita: inconsistenza farcita di stereotipi.

E, nella hit parade dei luoghi comuni, non può mancare quello che, cari lettori, noi conosciamo meglio: i brutti, sporchi, disonesti, nullafacenti meridionali.

Questa volta, ad unirsi al coro di menti eccelse, è il segretario provvisorio del PD (ma esiste ancora?) Maurizio Martina il quale, durante un suo intervento nella trasmissione televisiva “Otto e Mezzo” su La7, per sottolineare la pericolosità del reddito di cittadinanza, non ha enunciato, a favore della sua tesi, studi economici o proposte concrete formulate dal partito che guida, ma questa perla di saggezza: “Nel Sud iniziano già a girare, purtroppo, alcuni ragionamenti pericolosi della serie: “Vado a lavorare in nero, non vado a lavorare a contratto, in chiaro, perché così prendo il reddito di cittadinanza. Io mi preoccupo”.

Anche io, caro Martina, mi preoccupo. Mi preoccupo di un totale disinteresse delle istituzioni nazionali verso il Meridione, del suo profondo deficit infrastrutturale, della crescente emorragia demografica ed occupazionale che lo affligge, delle migliaia di giovani costretti a lasciare la propria terra, i propri cari alla ricerca di uno stipendio decente.

Probabilmente, caro Martina, anzichè cercare una vera inversione di rotta, fa comodo far passare il messaggio della nostra disonestà, con il quale poter nascondere la vostra totale indifferenza verso la metà martoriata di questa nazione..

6 Commenti
  1. Vincenzo dice

    Io spero di vedere sparire presto il PD, assieme a molti, perdonate l’insulto ma è quel che penso, pseudo giornalai come chi scrive articoli del genere. “Nel Sud iniziano già a girare, purtroppo, alcuni ragionamenti pericolosi della serie: -Vado a lavorare in nero, non vado a lavorare a contratto, in chiaro, perché così prendo il reddito di cittadinanza. -Io mi preoccupo”…
    Com’è che diventa “NO AL REDDITO, AL SUD SONO DISONESTI”? Spero che vi accorgiate del fatto che la cosa è fuorviante e che genera clickbait. Questo non è un servizio di corretta informazione, e ci fosse stato Matteo Nazini al posto di Martina avrei detto lo stesso. Voto 2

  2. Guido dal Sud dice

    Non sono mai stato pd. Ho amministrato una città del Mezzogiorno con l’opposizione strenua della componente ufficiale del pd. Il commissario cittadino nominato da Renzi ha chiesto ai suoi consiglieri di dimettersi per farci decadere e ha sostenuto una mozione di sfiducia contro la nostra amministrazione civica.
    Ma trovo superficiale e demagogico questo articolo. Non si può dire che il governo di cui ha fatto parte Martina non si sia occupato del Mezzogiorno. Con il Masterplan per gli investimenti e altri interventi pubblici il sud nel 2015-2017, per la prima volta in circa 20 anni é cresciuto più rapidamente del resto del Paese.
    Io sono favorevole al reddito di cittadinanza e non voto PD (e manco FI, destra, Lega), ma non accetto la politica del dileggio immotivato.
    Sono favorevole al reddito di cittadinanza. Sono contrario allo sfascio delle finanze pubbliche (che colpisce prima e più duro i poveri e i deboli) e sono favorevole a una sana politica interventista di investimenti pubblici sulle infrastrutture dei servizi pubblici e dell’innovazione, che crei occupazione e sviluppo.
    Parliamo di cose serie, per favore, non di sciocchezze.

  3. carmine dice

    Hanno governato per anni, con D’Alema, Prodi, Renzi sempre supportati da Presidenti della Repubblica, ed oggi sciorinano cazzate. Ritornate sui banchi di scuola e leggete attentamente quello che ha fatto il vostro vero leader, Enrico Berlinguer.

  4. gigielle dice

    ll discorso fatto da Martina è condivisibile ed è stato fatto e pensato da milioni di italiani, ma fare un titolo ad un articolo come avete fatto voi è, a dir poco, fuorviante.

  5. Stuart dice

    Ma perché dobbiamo sempre leggere quello che dice questo bugiardo?

  6. Lella dice

    Una cosa è certa , il PD NON AVRÀ PIÙ POSTO NEL GOVERNO. PIÙ SI SCAGLIANO SUL NUOVO GOVERNO , PIÙ GLI ITALIANI HANNO CAPITO CHE QUELLO CHE STANNO FACENDO È GIUSTO ….. CARISSIMO PD RASEGNATI.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.