Il portale d'informazione della tua città

Napoli. Cantiere Della Linea 7 Fermo Da Due Anni, Protesta Dei Cittadini Al Parco San Paolo

0 274

Sembra non aver fine la lunga diatriba legata ai lavori della linea 7 della metropolitana di Napoli. Una storia travagliata, che iniziò nel 2008 con l’avvio della costruzione, bloccata poi nel 2011 a causa di un contenzioso tra la Regione Campania e le imprese costruttrici.

Nel 2016, con il grande annuncio della ripresa del cantiere, la questione era risolta, almeno a parole, con un cronoprogramma scandito da due fasi cruciali: completamento della tratta da Soccavo a Monte Sant’Angelo nel 2019 e prolungamento fino alla stazione di Terracina nel 2021.

Ma la realtà odierna racconta di esiti differenti, sopratutto per il cantiere della stazione parco San Paolo, totalmente fermo da due anni e per il quale Diego Civitillo, presidente della X Municipalità, ha chiesto pochi giorni fa alla regione Campania il ripristino dello stato dei luoghi interessati: “Ho inviato alla Regione Campania la richiesta di ripristino stato dei luoghi, in assenza di inizio dei lavori, per la stazione linea 7 Parco San Paolo. Le incertezze economiche sulla società aggiudicatrice, i dubbi sull’opera e sul suo cronoprogramma hanno imposto questa richiesta.

Un cantiere fermo da 2 anni, mai iniziato realmente e per il quale sono state eseguite solo poche opere accessorie. Siamo a saremo sempre a favore della mobilità pubblica e sostenibile, ma i cronoprogrammi vanno rispettati. Se la Regione Campania pensa di poter creare l’ennesima grande opera infinita subirà la giusta protesta popolare”.

Dello stesso avviso è anche il comitato civico Cinthia, costituito da residenti e commercianti della zona, il quale ha segnalato tutta una serie di disagi legati alla vivibilità e alla sicurezza del territorio, ormai non più tollerabili per un progetto che, nonostante la sua importanza dal punto di vista infrastrutturale, stenta davvero a decollare.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.