Il portale d'informazione della tua città

Napoli, controlli a tappeto della polizia locale durante il week end

0 305

Gli Agenti dell’Unità Operativa Chiaia hanno effettuato durante il fine settimana controlli di polizia amministrativa nella zona di piazza Carlo III dove hanno verbalizzato un bar per eccedenza di occupazione di suolo rispetto a quanto autorizzato. Una pizzeria è stata sanzionata per oltre cento mq di occupazione totalmente abusiva nonché per mancata licenza di installazione tabella pubblicitaria con sanzione di 413 euro. Due bar sono stati sanzionati: uno per mancata licenza di installazione tabella pubblicitaria e per eccedenza di occupazione di suolo pubblico rispetto a quanto autorizzato mentre l’altro è stato multato per mancanza di impatto acustico. Altri due locali sono stati multati per difformità rispetto a quanto autorizzato per aver apposto su suolo pubblico arredi non previsti.

Nella zona dei Baretti di Chiaia sono stati effettuati controlli negli orari serali e notturni dove ad un locale già sanzionato per la mancanza di impatto acustico gli agenti hanno notificato la diffida a non reiterate emessa dal servizio comunale competente e siccome è stato sorpreso ancora a diffondere musica è stato nuovamente verbalizzato con un importo doppio di 2000 euro. La zona è stata pattugliata da personale che, a bordo di moto, ha effettuato controlli soprattutto nei confronti di chi raggiunge la zona a bordo di motoveicoli e sono state contestate sanzioni per diverse irregolarità alla guida come la mancata revisione e di assicurazione. Inoltre in via Partenope un ristorante, destinatario di un provvedimento di revoca dell’occupazione di suolo emesso dagli uffici competenti a seguito denuncia penale inoltrata precedentemente dagli agenti, è stato multato perché sorpreso ad occupare l’area antistante per mq 35 con un importo Cosap di 24.500 euro. In piazza Vittoria una pizzeria, anch’essa destinataria del provvedimento di revoca dell’occupazione di suolo a seguito denuncia penale, è stata sorpresa ad occupare suolo pubblico per 21 mq ed è stato sanzionato.

Alla Riviera di Chiaia un altro ristorante è stato multato perché occupava suolo pubblico in maniera difforme apponendo arredi non previsti dalla concessione ed è stato segnalato agli uffici competenti perché ostacolava l’utilizzo della rampa del marciapiede per disabili. Nella lotta al contrasto dei parcheggiatori abusivi si è proceduto a denunciare 9 parcheggiatori abusivi a Chiaia per reiterazione nel comportamento secondo quanto prevede il decreto sicurezza. Inoltre sono stati multati 15 parcheggiatori abusivi sorpresi in via Martucci, Crispi, Caracciolo e Carducci con il sequestro dei proventi ed ai quali è stato anche notificato l’immediato ordine di allontanamento. In materia ambientale, i controlli effettuati congiuntamente al personale Asia hanno portato al sequestro in via Filangieri di un camion pieno di materiale da risulta proveniente da un cantiere della zona che non aveva le autorizzazioni per il trasporto e lo smaltimento dei rifiuti.

Inoltre alla Riviera di Chiaia su un terrazzo di copertura di un immobile è stata sottoposta a sequestro penale una pedana in metallo sotto la quale vi erano impianti elettrici ed idraulici che stavano istallando in assenza di autorizzazione e di calcoli statici. In via Orsini, via Medina ed in prossimità di San Pasquale 9 attività commerciali ed utenti sono stati multati per mancata differenziata e fuori orario. Gli Agenti del Nucleo Mobilità Turistica hanno intercettato davanti ad uno degli alberghi del Lungomare un’auto con targa italiana condotta da cittadino originario del Bangladesh con patente italiana e permesso di soggiorno regolare, che aveva a bordo cittadino anch’esso straniero seduto sul sedile posteriore. Dopo lo scambio di soldi gli Agenti sono intervenuti identificando il conducente mentre il passeggero raggiungeva la camera dell’albergo. Con la collaborazione fattiva del personale della reception è stato contattato il passeggero connazionale del conducente, il quale confermava di aver pagato 25 euro da aeroporto ad hotel e di aver contattato il driver a mezzo ambasciata del Bangladesh a Roma. Il conducente, sprovvisto di licenza per lo svolgimento di tale attività, veniva sanzionato per noleggio abusivo con ritiro carta circolazione e fermo amministrativo del veicolo che era chiaramente immatricolato “per uso proprio”. E’ stata inoltrata segnalazione all’ambasciata. Intensi sono stati i controlli ai bus scolastici e turistici di cui uno è stato verbalizzato in quanto immatricolato come autobus, non era munito di cassetta di pronto soccorso, un altro verbalizzato per i dispositivi di direzione non efficienti ed un altro per mancata esibizione dei documenti di guida.

In via nuova Poggioreale è stato sorpreso un veicolo a trasportare persone facendo la linea abusiva da Poggioreale alla Stazione Centrale senza autorizzazione, assicurazione e con veicolo già sottoposto a sequestro. L’auto è stata risequestrata. Sempre in zona sono stati intercettati altri due noleggiatori abusivi per i quali è scattato il fermo del veicolo. Per diverse irregolarità sono state ritirate 3 licenze taxi e controllati 68 operatori. Diversi i controlli presso le strutture ricettive ed in Vico Gravina zona Monteoliveto è stato controllato un bed & breakfast in possesso di autorizzazione ma verbalizzato per capacità ricettiva superiore a quanto dichiarato e per mancata esposizione dei prezzi con un importo di 466 euro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.