Il portale d'informazione della tua città

Napoli. Mostra Caravaggio, accordo per una navetta tra museo di Capodimonte e Pio Monte della Misericordia

0 354

Dopo settimane di polemiche, pareri tecnici discordanti, minacce di annullamento, la mostra dedicata a Caravaggio vedrà la “partecipazione straordinaria” del capolavoro “Sette opere di Misericordia“.

Il ministro Alberto Bonisoli, attraverso le pagine del Corriere del Mezzogiorno, ha infatti prospettato un collegamento, tramite navetta, tra il museo di Capodimonte, sede della mostra, e il Pio Monte della Misericordia: “Sarà una mostra allargata. Le sedi saranno Capodimonte e il Pio Monte della Misericordia, collegate da una navetta. Nel museo collinare ci sarà una copia digitale in alta tecnologia delle Sette Opere della Misericordia. E al Pio Monte l’originale sarà ammirato sotto una nuova illuminazione, insieme ad altre opere caravaggesche. Spostare il quadro non è una questione semplice. Io rispetto la valutazione tecnica. Se esiste un rischio nello spostamento, allora meglio un provvedimento cautelativo“.

Soddisfatto della soluzione anche il direttore Sylvain Bellenger, il quale ha dichiarato: “Il fatto che il ministro si sia preso la briga di venire qui a discutere è una cosa molto positiva. La soluzione peraltro era già stata identificata da qualche giorno: la digitalizzazione del quadro è consona allo sguardo dello spettatori di questi anni, abituato ai nuovi mezzi tecnologici

Il ministro è stato molto pragmatico, era quello che mancava a una discussione diventata troppo ideologica. Mi rendo conto che le ideologie sono più eccitanti delle soluzioni, che però servono. Tra l’altro il ministero sosterrà economicamente Capodimonte, nei prossimi progetti e anche nell’istituzione delle navette“.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.