Il portale d'informazione della tua città

Pino è musica, poesia e solidarietà. Domani 7 giugno Napule è milioni di voci.

0 34

Pino è vivo, la musica non muore mai, e la sua voce riecheggia ogni giorno sulle frequenze radiofoniche, negli mp3 e stereo di tanti suoi ammiratori, e accompagna. Sta accanto a chi cammina per strada o a chi è in viaggio, in treno o semplicemente in auto, oppure si sta  spostando nei vicoli della città partenopea, raccontata dalle sue note.

Pino è cantato, i suoi testi vengono suonati e riprodotti dai più grandi artisti dei nostri tempi. Da Baglioni a De Gregori, dagli amici Jovanotti e Ramazzotti e quelli della storica band, e ancora Antonacci, Nannini, Ranieri, Elisa, Mannoia, Giorgia, Venditti, il Volo, Ron, Tiromancino, Grandi, Renga, Turci, Vanoni, e tanti artisti partenopei, da Raiz ad Avitabile, Clementino, Gragnaniello… Tutti questi e tanti altri ancora lasceranno le proprie tournée per incontrarsi a Napoli, precisamente allo stadio San Paolo. Le prime stime parlano di 50.000 persone.

Domani Napule è mille, anzi milioni di voci che canteranno ad unisono, dallo stadio alle case, le canzoni di un artista il quale ha segnato la storia della musica napoletana e mondiale, ha smosso coscienze e anima dei suoi fan, segnando una svolta storica nel tipico sound napoletano.

“Pino è”, il nome dello spettacolo di domani, sarà trasmesso su Rai Uno e sui nove principali network radiofonici (RaiRadio2, RTL 102,Radio Italia, Kiss Kiss, RDS, Deejay, radio capital, Montecarlo, Zeta). Pino è anche solidale: è attivo infatti, fino al 10 giugno, il numero 45585 «In Aid Of Children», per sostenere Open Onlus nella lotta contro il tumore pediatrico e per supportare Save the Children nel contrasto alla povertà educativa dei minori, con una donazione di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulari e di 5 e 10 euro da rete fissa.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.