Il portale d'informazione della tua città

Pompei. Riemerge la domus con decori “vintage”

0 72

La campagna di scavi in corso nella Regio V di Pompei continua a regalare numerose ed interessanti testimonianze del glorioso passato della città, sepolta dalla storica eruzione del Vesuvio del 79 d.c.

Basti pensare alla domus che molti studiosi definiscono come la “Casa di Giove“: stucchi, decori, graffiti riconducono alle atmosfere delle residenze dell’elitè pompeiana di quel tempo. Spiega il direttore di Pompei Massimo Osanna: “Una domus con decori ‘vintage’ in I stile il cui proprietario doveva essere facoltoso e colto, conscio del valore di pitture già allora centenarie”.

Inoltre, in una delle case del Vicolo dei Balconi, negli ambienti a nord del giardino è emersa quella che gli archeologi considerano la prima scena figurata di una certa complessità. Si tratta di un quadretto idillico sacrale il quale raffigura una scena di sacrificio, nelle vicinanze di un santuario agreste. Sul lato opposto della via è stato anche rinvenuto un ambiente dipinto con decorazioni in quarto stile, finte architetture e quadretti con pavoni e ciliege.

Reperti inestimabili giungono quindi a svelarsi costantemente ai professionisti del settore, pronti poi per essere mostrati ai visitatori di tutto il mondo..

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.