Sanremo 2024, seconda serata: Giovanni Allevi emoziona, John Travolta balla con Amadeus e Fiorello. La nuova top 5

0
Sanremo 2024 Seconda Serata

Sanremo 2024, seconda serata: Giovanni Allevi emoziona, John Travolta balla con Amadeus e Fiorello. La nuova top 5 - ilvaporetto.com

Dopo gli ascolti record di martedì, miglior debutto di sempre per Amadeus, è appena andata in onda la seconda serata alla 74esima edizione del Festival di Sanremo, che ha visto esibirsi i primi 15 Big presentati per la prima volta nella storia della kermesse dai colleghi che si esibiranno nella serata di giovedì.

Il conduttore, nonché direttore artistico per la quinta volta consecutiva del Festival di Sanremo, ha iniziato la puntata fuori dall’Ariston insieme al suo amico Fiorello, mattatore indiscusso anche se solo per pochi minuti. Entrambi hanno ringraziato il pubblico per gli ascolti di ieri sera. Ben 10.561.000 spettatori pari al 65.1% si sono sintonizzati su Rai Uno, segnando un incremento pari a ben dieci punti percentuali rispetto allo scorso anno.

Le esibizioni dei Big

Dopo qualche convenevole di rito, è partita ufficialmente la gara fra i 15 Big. Il primo artista a esibirsi è stato Fred De Palma, al suo debutto al Festival di Sanremo, con il brano Il cielo non ci vuole. Il 34enne di Ceva è stato presentato da Ghali. Successivamente La Sad hanno dato il benvenuto a Francesco Renga e Nek. Per la prima volta insieme sul palcoscenico dell’Ariston, l’inedito duo si è esibito con Pazzo di te.

Al termine della loro esibizione Amadeus ha presentato la co – conduttrice della seconda serata del Festival di Sanremo: Giorgia. L’artista romana, accolta con una standing ovation dal pubblico in sala, al suo debutto nelle vesti di conduttrice, si è esibita in E poi, 30 anni dopo la sua prima apparizione nella kermesse canora per la categoria Nuove Proposte. L’iconico brano la trasformerà in poco tempo da perfetta sconosciuta a vera Big della musica pop italiana.

Alla sua seconda partecipazione alla kermesse canora dopo Supereroi dello scorso anno, Mr. Rain – in attesa di esibirsi nella serata di giovedì – ha accolto sul palcoscenico della cittadina ligure Alfa. Il giovanissimo rapper nato nel 2000 a Genova ha cantato Vai!. Successivamente Diodato – tornato al Festival dopo la vittoria del 2020 con Fai Rumore – ha dato il benvenuto a Dargen D’Amico. Il giudice di X Factor ha presentato il suo brano Onda alta. Rose Villain ha invece presentato Il Volo. Ignazio, Gianluca e Piero hanno interpretato Capolavoro.

Seconda discesa dalla scalinata per Giorgia. La co – conduttrice ha portato con sé la valigetta dei ricordi. Al suo interno, alcune musicassette, oggetti cult fino agli anni 90. La prima musicassetta acquistata dalla cantante è stata quella di Aretha Franklin. Amadeus ha definito quel siparietto goliardico “da boomer”. Sesto cantante in gara Gazzelle, presentato dai Bnkr44. Il brano proposto per il suo debutto a Sanremo è Tutto qui.

Due anni dopo l’annuncio della grave malattia che l’ha colpito, il Maestro Giovanni Allevi è tornato a calcare le scene di un palcoscenico. L’immenso artista – accolto da una fragorosa e meritatissima standing ovation – ha parlato della scoperta del mieloma, di come ha dovuto riabituarsi alla sua nuova vita, così come alla nuova immagine di se stesso, ma senza mai perdere la speranza. Visibilmente emozionato, il Maestro ha commosso tutti con le sue parole:

All’improvviso mi è crollato tutto, non suono più il pianoforte davanti al pubblico da quasi due anni. Ho perso i miei capelli, le mie certezze, ma non la speranza.

Allevi ha voluto ringraziare i medici e tutto il personale ospedaliero e la ricerca:

Ringrazio i medici e tutto il personale ospedaliero. La ricerca scientifica, senza la quale non sarei qui a parlarne, e il sostegno che ricevo dagli altri pazienti, i guerrieri.

Dopo due anni è tornato a suonare il pianoforte. Il Maestro si è esibito in Tomorrow:

Non potendo più contare sul mio corpo, suonerò con tutta la mia anima. Tomorrow perché domani, per tutti noi, ci sia sempre un giorno più bello.

Gli ospiti e la classifica provvisoria

È stato poi il turno di Emma. L’ex allieva di Amici – accolta sul palcoscenico dell’Ariston di Sanremo da Santi Francesi – ha presentato il brano Apnea. Direttamente da piazza Colombo, Rosa Chemical si è esibito con il pezzo in gara lo scorso anno Made in Italy.

Alessandra Amoroso, vincitrice dell’ottava edizione del talent show di Canale 5, al suo primo Festival di Sanremo, ha dato il benvenuto a Mahmood che si è esibito con Tuta gold.

Dopo una serie di aneddoti raccontati da Giorgia in merito al suo passato, come quando disse di no a un duetto con Michael Bublé quando rifiutò di partecipare a un concerto di fronte a Michael Jackson per paura di prendere l’aereo.

Nona concorrente in gara BigMama, presentata da Il Tre. La rapper ha dedicato il suo brano La rabbia non ti basta a tutta la comunità queer.

Poco dopo le 23 l’attesissimo ospite internazionale: John Travolta! A fare gli onori di casa Giorgia, che ha raccomandato l’attore di non fare battute sul naso di Amadeus, perché gliele fanno tutti. Dopo uno scambio di convenevoli, complimenti e abbracci, il conduttore ha chiesto a Travolta di poter realizzare un suo sogno: ballare con lui. I due hanno iniziato a ballare sulle note de La febbre del sabato sera, Grease e Pulp Fiction. Poco dopo hanno raggiunto Fiorello fuori all’Ariston. Tutti e tre si sono cimentati poi ne “Il ballo del qua qua“.

Dopo John Travolta sul palco galleggiante il dj set di Bob Sinclair ha intrattenuto tutto il pubblico della kermesse.

Decimi artisti in gara The Kolors, con il brano Un ragazzo una ragazza. La band capitanata da Stash è stata presentata da Angelina Mango.

Ancora standing ovation per Giorgia, che ha fatto ballare tutto l’Ariston. L’artista si è esibita in un medley dei suoi più grandi successi: Oronero, Gocce di memoria, Quando una stella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *