Saranno due ermellini le Mascotte dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Milano Cortina 2026

0
Saranno Due Ermellini Le Masco

Saranno due ermellini le Mascotte dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Milano Cortina 2026 - ilvaporetto.com

Inizia l’articolo con una introduzione che catturi l’attenzione del lettore e sveli il focus dell’articolo.

Le Mascotte dei prossimi Giochi Olimpici e Paralimpici di Milano Cortina 2026 sono state finalmente presentate al grande pubblico durante una serata ricca di emozioni al Festival di Sanremo. Si tratta di due vivaci ermellini dal manto chiaro e bruno, il cui debutto ha entusiasmato gli spettatori e suscitato grande curiosità.

Tina e Milo, le mascotte dei Giochi Olimpici e Paralimpici

Suddividi il corpo dell’articolo in sezioni con titoli e sottotitoli che organizzino il contenuto in modo chiaro ed efficace.

La Mascotte dei Giochi Olimpici Invernali del 2026 sarà Tina, un ermellino dal manto chiaro. Tina simboleggia l’eleganza, la grinta e la determinazione che caratterizzano gli atleti olimpici. Il suo nome è un diminutivo di Cortina, una delle due località ospitanti dei Giochi.

Milo, il fratello di Tina, sarà invece la testimonial dei prossimi Giochi Paralimpici Invernali. Milo, dal manto bruno, rappresenta la forza, la resilienza e la passione che animano gli atleti paralimpici. Il suo nome è un diminutivo di Milano, l’altra località protagonista di Milano Cortina 2026.

Un percorso partecipativo e coinvolgente

Ometti conclusioni, link, immagini, e commenti personali, mantenendo un testo chiaro, conciso e focalizzato.

La scelta delle Mascotte è stata frutto di un percorso partecipativo che ha coinvolto gli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado, grazie alla collaborazione tra il Comitato Organizzatore e il Ministero dell’Istruzione. In totale, sono state valutate più di 1600 idee, selezionando poi quella che meglio rappresentava lo spirito dei Giochi e aveva un design professionale.

L’anno scorso, durante l’edizione precedente del Festival di Sanremo, è stato aperto un sondaggio per permettere al pubblico di esprimere la preferenza tra i bucaneve ideati dagli studenti dell’Istituto Comprensivo Sabin di Segrate e gli ermellini proposti dall’Istituto Comprensivo di Taverna, in provincia di Catanzaro. Quest’ultimi sono stati quindi scelti come le Mascotte ufficiali dei Giochi di Milano Cortina 2026.

Un’avventura con compagni di viaggio speciali

Oltre a Tina e Milo, saranno presenti anche sei piccoli bucaneve chiamati “I Flo”. Questi fiorellini, che sono stati sviluppati professionalmente nel design e nella grafica, rappresenteranno i migliori amici di Tina e Milo durante il loro percorso verso Milano Cortina. I “I Flo” sono stati concepiti dagli studenti dell’Istituto Comprensivo Sabin e saranno un elemento di dolcezza e leggerezza che accompagnerà le Mascotte nelle varie tappe avvicinamento ai Giochi.

Durante la loro presentazione ufficiale sul palco di Sanremo, Tina e Milo sono stati accompagnati da Federico Barra, in rappresentanza dell’Istituto Comprensivo di Taverna, e dal Presidente del Comitato Organizzatore dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Milano Cortina 2026, Giovanni Malagò. Questo evento ha dato il via ufficiale all’entusiasmante avventura delle Mascotte verso i Giochi del 2026.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *