Successo di pubblico per le aperture straordinarie dei musei durante le festività di Natale

0
Successo Di Pubblico Per Le Ap

Successo di pubblico per le aperture straordinarie dei musei durante le festività di Natale - ilvaporetto.com

Natale con l’arte e i musei: il bilancio delle aperture festive

Il ministro della cultura Gennaro Sangiuliano ha espresso soddisfazione per il successo delle aperture straordinarie dei musei durante le festività natalizie. Ha ringraziato “i dipendenti del ministero, dai dirigenti ai custodi, tutti coloro che si sono adoperati su base volontaria a questa iniziativa che ci sembrava doverosa per i tanti turisti, italiani e stranieri” che hanno scelto di trascorrere il Natale immersi nell’arte.

La classifica degli ingressi

Decine di migliaia di persone hanno visitato pinacoteche, gallerie e siti archeologici in questi due giorni. Ecco i primi dati provvisori relativi alle aperture di musei e parchi archeologici statali il 25-26 dicembre:
– Parco archeologico del Colosseo – Anfiteatro Flavio: 26.267 visitatori
– Pantheon: 11.325 visitatori
– Parco archeologico del Colosseo – Foro Romano e Palatino: 9.286 visitatori
– Gallerie degli Uffizi – Gli Uffizi: 8.101 visitatori
– Parco archeologico di Pompei: 7.357 visitatori
– Galleria dell’Accademia di Firenze: 5.332 visitatori
– Reggia di Caserta: 4.954 visitatori
– Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo: 4.610 visitatori
– Gallerie degli Uffizi – Palazzo Pitti: 2.192 visitatori
– Cenacolo Vinciano: 1.505 visitatori
– Museo archeologico nazionale di Napoli: 1.277 visitatori
– Parco archeologico di Ercolano: 1.378 visitatori
– Giardino di Boboli: 2.270 visitatori
– Vittoriano e Palazzo Venezia: 19.120 visitatori

L’importanza dei musei nei piccoli centri

Sangiuliano ha sottolineato che le aperture straordinarie dei musei dovrebbero diventare ordinarie e ha evidenziato l’importanza dei musei anche nei piccoli centri. Ha affermato: “Le aperture ’straordinarie’ dovrebbero diventare ordinarie. I musei cosiddetti ‘secondari’ nei piccoli centri, che secondari non sono perché all’estero sarebbero tutt’altro ma noi non ci rendiamo conto.”

I sopralluoghi del ministro

Il ministro della Cultura ha visitato le Gallerie Nazionali d’Arte Antica di Palazzo Barberini a Roma, aperte nel giorno di Santo Stefano. In questa occasione, ha ammirato le collezioni del museo, affollato di turisti, e ha ringraziato il personale in servizio che, nonostante il giorno festivo, ha permesso a molti visitatori di godere dei tesori custoditi nei musei e nei parchi archeologici statali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *