Tragedia nella galleria: scontro tra ambulanza e pullman con ragazzi

0
Tragedia Nella Galleria Scont

Tragedia nella galleria: scontro tra ambulanza e pullman con ragazzi - ilvaporetto.com

Incidente mortale nella galleria Ca’ Gulino di Urbino

Nella galleria Ca’ Gulino di Urbino, un tragico incidente ha causato la distruzione di un’ambulanza e la morte di quattro persone. L’incidente è avvenuto dopo uno scontro frontale tra l’ambulanza della Croce Rossa e un pullman carico di una quarantina di ragazzi in gita parrocchiale con gli accompagnatori. L’incendio che ha distrutto il mezzo sanitario è stato causato da un’esplosione, presumibilmente delle bombole di ossigeno presenti a bordo dell’ambulanza. Le vittime dell’incidente includono il medico, l’infermiera, l’autista soccorritore della Potes di Fossombrone e un paziente di 85 anni trasportato. Fortunatamente, i passeggeri del pullman hanno riportato solo lievi ferite, con un paio di loro che hanno inalato del fumo senza subire gravi conseguenze.

Ipotesi sull’origine dell’incendio

Secondo alcuni testimoni, l’incendio è stato causato da una vera e propria esplosione, che si è verificata in pochi secondi, suggerendo che le bombole di ossigeno a bordo dell’ambulanza potrebbero essere state la causa. Tuttavia, un’altra ipotesi suggerisce che l’incendio potrebbe essere stato causato da una fuoriuscita di carburante dal serbatoio dell’ambulanza, che potrebbe essersi incastrato nello spazio della ruota anteriore del pullman, generando una scintilla che ha innescato l’incendio. La Procura di Urbino sta indagando sull’incidente, in attesa dell’informativa della polizia stradale per comprendere appieno la dinamica dell’incidente.

Indagini in corso e chiusura della galleria

La dinamica dello scontro tra i due veicoli è ancora da chiarire, ma le immagini circolate sui media e sui social suggeriscono che l’ambulanza potrebbe aver invaso parzialmente la corsia opposta. Attualmente, la galleria Ca’ Gulino rimane chiusa, con la polizia stradale che sta effettuando rilievi per comprendere meglio la dinamica dell’incidente. La procuratrice capo facente funzioni della Procura di Urbino, Irene Lilliu, sta aspettando un’informativa ufficiale per avviare un’indagine. Nel frattempo, i due veicoli coinvolti sono stati posti sotto sequestro. Anche l’Anas sta conducendo verifiche sui danni causati dallo scontro e dall’incendio, con l’obiettivo di valutare i tempi necessari per ripristinare la sicurezza della galleria. Mentre il traffico è stato deviato sul vecchio tracciato della strada statale, si attendono ulteriori sviluppi sull’indagine in corso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *