Un’edizione eccezionale: la finale di Coppa Italia

Un'edizione eccezionale: la finale di Coppa Italia - IlVaporetto.com

La finale di Coppa Italia in programma per mercoledì 15 maggio 2024 allo stadio Olimpico di Roma si prospetta come un evento da record. Atalanta e Juventus si daranno battaglia sotto gli occhi di 180 Paesi, con ben 47 telecamere pronte a catturare ogni dettaglio e a trasmettere lo spettacolo in modo coinvolgente ed esclusivo. La produzione televisiva sarà di altissimo livello, permettendo agli spettatori di tutto il mondo di vivere l’emozione della finale in maniera unica e coinvolgente, sia su Canale 5 che in live streaming su Sportmediaset.it e su Mediaset Infinity.

La tecnologia al servizio dello spettacolo

Lo stadio Olimpico di Roma si prepara ad accogliere la finale di Coppa Italia con l’utilizzo di strumenti tecnologici innovativi. La Lega Serie A, in vista di questo evento clou, metterà in atto una produzione televisiva senza precedenti, con l’impiego di telecamere mai utilizzate prima in una partita di calcio. Droni, ottiche cinematografiche e modalità di ripresa all’avanguardia accompagneranno i tifosi dall’inizio fino alla fine della partita, offrendo un’esperienza visiva straordinaria e coinvolgente.

Il record di telecamere e le novità in campo

Un dettaglio che fa la differenza in questa edizione della finale di Coppa Italia è l’impiego di ben 47 telecamere sul campo, segnando un record per una gara organizzata in Italia dalla Lega Serie A. Oltre alle telecamere della Host Production e del canale tematico dei Club, saranno coinvolte anche le camere di integrazione del licenziatario nazionale Mediaset e dei broadcaster internazionali presenti. Inoltre, saranno utilizzati strumenti come la Steadycam “Sony Venice 2”, la Robycam e un drone FPV per offrire immagini sempre più suggestive e avvincenti.

Un’esperienza immersiva e spettacolare

La finale di Coppa Italia si preannuncia come uno spettacolo immersivo e coinvolgente grazie all’introduzione di nuove tecnologie e approcci innovativi alla produzione televisiva. Dalle immagini dei tifosi sugli spalti proposte sui maxischermi alla Referee Cam che permetterà di vivere il punto di vista dell’arbitro, passando per l’utilizzo delle Grafiche in Augmented Reality per offrire dati statistici in modo accattivante, sarà un’esperienza unica per gli spettatori di tutto il mondo. La parola d’ordine è innovazione, con l’obiettivo di regalare emozioni e coinvolgimento a ogni appassionato che seguirà la finale di Coppa Italia.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *