Un’evento speciale: la finale di Coppa Italia

Un'evento speciale: la finale di Coppa Italia - IlVaporetto.com

Juventus e Atalanta pronte a contendersi il trofeo

La città di Roma si prepara a ospitare la tanto attesa finale di Coppa Italia tra la Juventus e l’Atalanta, che si sfideranno dopo tre anni per conquistare il prestigioso trofeo. Le due squadre sono arrivate nel pomeriggio, con la Juventus accolta calorosamente da decine di tifosi all’aeroporto di Fiumicino. L’Atalanta, invece, sogna di dare il via a una storica doppietta e rifarsi della sconfitta subita nel 2021 contro i bianconeri.

Un’accoglienza istituzionale al Quirinale

Le squadre si sono poi recate al Quirinale, dove sono state ricevute dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Durante l’incontro, il capo dello Stato ha sottolineato l’importante ruolo del calcio nel tessuto sociale italiano, esprimendo auguri di buona fortuna anche agli arbitri e richiamando alla responsabilità delle tifoserie nel promuovere il rispetto e la convivenza civile. Presenti all’evento anche importanti figure nel mondo dello sport, tra cui il ministro per lo Sporte i giovani, i presidenti del Coni e della Lega A, oltre al ct dell’Italia, Luciano Spalletti.

I discorsi degli allenatori Gasperini e Allegri

Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta, si è detto emozionato per la terza finale raggiunta negli ultimi cinque anni, sottolineando l’importanza dei successi ottenuti come manifesto della meritocrazia nel calcio. Dall’altra parte, Max Allegri, allenatore della Juventus, ha ribadito il valore educativo e sociale dello sport, citando l’articolo 33 della Costituzione italiana che riconosce la centralità dello sport nella vita quotidiana. Entrambi gli allenatori si sono detti onorati di partecipare a un evento che celebra non solo il calcio, ma anche i valori e la storia del nostro Paese.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *