Un’indagine archiviata senza conseguenze per il Milan

Un'indagine archiviata senza conseguenze per il Milan - IlVaporetto.com

La procura federale della Federcalcio ha concluso l’inchiesta sul passaggio del Milan da Elliott a RedBird, senza determinare conseguenze sul piano sportivo per il club rossonero. L’ufficio guidato dal procuratore Giuseppe Chinè, dopo aver analizzato gli atti provenienti dalla procura della Repubblica di Milano in relazione all’operazione finanziaria, ha deciso di archiviare il fascicolo “allo stato degli atti”. Le persone coinvolte, tra cui l’attuale amministratore delegato Giorgio Furlani e l’ex Ivan Gazidis, erano state iscritte nel registro degli indagati per presunto stacco alle funzioni di vigilanza della Federcalcio.

*Indagine archiviata dalla procura federale*

La notizia dell’archiviazione del fascicolo aperto sulla transizione del *Milan da Elliott a RedBird giunge direttamente dalla procura federale della Federcalcio. Dopo una dettagliata analisi condotta dall’ufficio guidato da Giuseppe Chinè, si è giunti alla decisione di archiviare l’indagine “allo stato degli atti”. Questo significa che non verranno applicate sanzioni o provvedimenti sul fronte sportivo nei confronti del club rossonero. L’indagine era stata avviata lo scorso marzo dopo il trasferimento di parte della documentazione dalla procura della Repubblica di Milano, impegnata a sua volta nelle indagini sull’operazione finanziaria. Alcune figure di spicco del Milan, come l’amministratore delegato Giorgio Furlani e l’ex Ivan Gazidis, erano state coinvolte nell’inchiesta e iscritte nel registro degli indagati per presunte irregolarità legate alle funzioni di vigilanza della Federcalcio._

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *