Il portale d'informazione della tua città

La civiltà è una “missione possibile”: la rete per il Vesuvio pulisce le pinete dopo lo scempio di Pasquetta

0 57

NAPOLI, 13 APRILE – Se vedere le nostre straordinarie risorse pulite, come il Parco Nazionale del Vesuvio, sembra una “Mission impossible” – a giudicare, soprattutto, dal disastro di rifiuti provocato a Pasquetta dalle orde di gitanti – provare a dare un segno di civiltà che, si spera, valga da lezione è invece una “Missione Possibile”.

“P.P.P (Pulizie post Pasquetta) Mission”, infatti, è l’opera di pulizia delle pinete del Vesuvio imbrattate durante le scampagnate di Pasquetta, che si terrà domenica 15 aprile alle ore 9. Si opererà soprattutto nelle pinete del versante di Torre del Greco (via Pisani, Ruggiero, Montagnelle, Cappella Orefice) particolarmente danneggiate il 2 aprile.
Promotrici le associazioni di volontari che, non solo, nel giorno del lunedì in Albis hanno fatto campagna di informazione contro il deposito illecito di rifiuti, distribuito sacchetti e erogato misure anti-incendio, ma che ogni giorno si occupano della tutela del Vesuvio. In particolare sono Primaurora, Aucelluzzo.it, Collettivo Volontari per il Vesuvio; Mtb Vesuvio; Vesuvio Mountainbike ; CAI/TAM Campania; Forum dei Giovani di TdG; Salute ambiente Vesuvio; Fondalicampania; Let’s do It! Italy; Falchi del Vesuvio; Università Verde.

L’evento, già lanciato su Facebook, ha già raccolto oltre 500 adesioni che, i responsabili si augurano, siano partecipazioni attive e non solo like sul social network.
«Pasquetta è passata e migliaia di persone – dicono i volontari – hanno deciso di trascorrere questa giornata nelle aree verdi del Vesuvio, approfittando dell’immensa bellezza che queste ultime rappresentano per il nostro territorio. Generalizzare non è mai cosa buona e nemmeno in questo caso. Alle numerose persone che si sono impegnate a non rilasciare rifiuti e a rispettare i luoghi che li hanno ospitati si sono purtroppo associate, come ogni anno, numerosi incivili, per lo più ragazzi, che hanno reso alcune zone del Parco Nazionale una pattumiera. Abbiamo fatto il massimo per ridurre quanto più possibile tale fenomeno, scendendo tra la gente e mettendoci in gioco, ottenendo degli importanti risultati. Ma il massimo non è bastato ed allora ora c’è bisogno di darsi di nuovo da fare per la nostra amata terra. Il giorno 15 Aprile saremo quindi per le pinete per eliminare il materiale residuo di Pasquetta e permetterne il recupero da parte degli organi comunali. Invitiamo tutti coloro che si sentono come noi in dovere di impegnarsi per questo territorio e soprattutto coloro che lo hanno reso una discarica a scendere in campo con noi e rimediare laddove l’ignoranza, l’inciviltà e l’arroganza hanno portato danni».
Collegandosi alla pagina Facebook dell’evento sarà possibile seguire tutti gli aggiornamenti: https://www.facebook.com/events/584380705261721/

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.