Il portale d'informazione della tua città

Visioni Creative – Il primo Maggio al tempo dei social

Le politiche sociali a colpi di Tweet

0 18

Martedì 1° Maggio, Festa dei Lavoratori e come ogni anno, in molti paesi del mondo, si celebra per ricordare i traguardi conquistati negli anni sia per la dignità dei lavoratori sia per ribadire che l’impegno a gettare il cuore oltre l’ostacolo per i diritti dei lavoratori non è mai abbastanza.

La società combatte con la mancanza di lavoro e con le nuove professioni, che non rientrando in una categoria tutelata, diventano carne da macello.

In una giornata d’importanza mondiale, i pensieri scorrono retoricamente sul filo del Tweet più veloce e forse banale da parte delle istituzioni oppure irriverente e pratico da parte di chi è per “strada” e tra i lavoratori passa il proprio tempo.

Oggi le proposte, le opinioni passano soprattutto solo dai social.

Il presidente festeggia il lavoro che non c’è:

Il Ministro del Lavoro fa ancora propaganda:

Dal Quirinale:

I social vengono semplicemente usati come veicolo di sentenze, scostandosi dalla loro reale anima: la connessione tra le persone.

Solo chi ha colto l’essenza del loro utilizzo, ci restituisce la correlazione con il mondo al di là dello schermo:

E dalla Campania, nonostante un tasso di disoccupazione pari al 35%, hanno pensato che l’argomento non meritasse neppure un hashtag

Dal nord Salvini pubblica:

Forse ha capito tutto. Per il resto, la primavera tarda ad arrivare.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.