Il ritorno in campo di Stefano Tacconi: operazione riuscita a Torino

Il ritorno in campo di Stefano Tacconi: operazione riuscita a Torino - IlVaporetto.com

Stefano Tacconi, l’iconico ex portiere della Juventus, ha affrontato oggi un’importante operazione presso l’ospedale Molinette di Torino. A 67 anni, il campione è stato sottoposto a un complicato intervento chirurgico della durata di cinque ore, finalizzato alla ricanalizzazione endovascolare aorto iliaca e alla ricostruzione chirurgica della arteria femorale.

La complessa procedura è stata definita “tecnicamente riuscita con attuale buon esito clinico” da una nota ufficiale dell’ospedale. Si è resa necessaria a seguito di un grave quadro di ischemia arteriosa dell’arto inferiore destro, causato da un’arteriopatia diffusa aorto iliaco femorale, un’ostacolante ostruzione arteriosa che richiedeva un intervento d’urgenza. È importante sottolineare che questa patologia non è collegata a quella pregressa, ovvero un’emorragia cerebrale derivante da un’ischemia che aveva colpito Tacconi nel 2022 mentre si trovava ad Asti. Dopo l’intervento, il paziente è stato descritto come “sveglio, lucido e asintomatico” dalla nota ospedaliera, che ha confermato il suo trasferimento nella Rianimazione ospedaliera per ulteriori controlli e monitoraggio post-operatorio.

Un abbraccio di solidarietà per Stefano Tacconi dalla Juventus e dalla città di Torino

L’intervento chirurgico subito da Stefano Tacconi ha destato grande preoccupazione e apprensione tra i tifosi della Juventus e gli abitanti di Torino, che hanno dimostrato il loro affetto e il loro sostegno al leggendario portiere. La notizia ha rapidamente fatto il giro dei social media, con messaggi di solidarietà che sono affluiti da ogni parte d’Italia e non solo. La Juventus, di cui Tacconi è stato un protagonista indiscusso e un’icona per anni, ha manifestato pubblicamente il suo sostegno al portiere, augurandogli una pronta guarigione e un veloce recupero.

Anche la città di Torino, che ha visto Tacconi calcare i campi da gioco e difendere i colori della squadra bianconera con determinazione e impegno, si è stretta attorno all’ex calciatore in questo momento delicato. L’operazione di oggi è stata accolta con grande apprensione e con l’auspicio comune di un pronto ritorno in salute per una delle figure più amate e rispettate del calcio italiano. In un momento in cui il calore della solidarietà e dell’affetto è più che mai necessario, Stefano Tacconi ha dimostrato di poter contare sull’appoggio e sull’incoraggiamento di una comunità che lo ha visto trionfare e fargli eco, con il suo carattere determinato e la sua passione irrefrenabile per lo sport.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *