Il Tour de France a Bologna: un evento che coinvolge 100mila persone

Il Tour de France a Bologna: un evento che coinvolge 100mila persone - IlVaporetto.com

Alla seconda tappa del Tour de France a Bologna hanno assistito circa 100mila persone, un evento che ha visto la partecipazione attiva di cittadini e autorità locali. Il Comune ha stimato questo elevato numero di spettatori, ringraziando tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento.

Lo sciopero dei vigili urbani e la gestione dell’evento

I sindacati di base avevano indetto uno sciopero dei vigili urbani in concomitanza con il Tour de France, al quale hanno aderito 159 persone su 258 previste in servizio. Nonostante ciò, non si sono registrati particolari disservizi grazie all’intervento della Questura di Bologna e del compartimento Polizia Stradale Emilia-Romagna, che hanno riassegnato personale per coprire i punti critici lasciati scoperti dalla polizia locale. La presenza della Gendarmerie francese nella scorta della corsa ha contribuito a garantire la sicurezza dell’evento.

Assistenza sanitaria e intervento della Protezione Civile

Per garantire un’adeguata assistenza sanitaria durante la manifestazione, sono state dispiegate forze dell’Ausl di Bologna e del volontariato locale. È stato allestito un posto medico avanzato in Piazza VIII Agosto, messo a disposizione dalla Protezione Civile, con quattro ambulanze posizionate strategicamente e soccorritori in bicicletta. Complessivamente, sono stati soccorsi 18 spettatori, principalmente a causa delle alte temperature, e cinque di loro sono stati trasportati all’ospedale Maggiore per ulteriori cure.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *