Incontro speciale all’Università di Firenze con i piloti del team Red Bull KTM Ajo

Incontro speciale all'Università di Firenze con i piloti del team Red Bull KTM Ajo - IlVaporetto.com

Celestino Vietti e Francesco Guidotti all’Università di Firenze
Gli studenti della Scuola di Ingegneria dell’Università di Firenze hanno vissuto una giornata unica grazie all’incontro con Celestino Vietti, pilota del team di Moto 2 Red Bull KTM Ajo, e Francesco Guidotti, Team Manager della squadra. L’evento, organizzato dal Professor Giovanni Savino, ha offerto agli aspiranti ingegneri un’opportunità imperdibile di apprendimento e ispirazione.

Il racconto di Celestino Vietti sul mondo dei rider
Celestino Vietti ha condiviso con gli studenti la sua esperienza come pilota professionista, concentrandosi sull’importanza dei feedback tecnici durante i test delle nuove componenti delle moto e sull’approccio necessario per superare le sfide e raggiungere il successo nel mondo delle corse. Gli studenti hanno avuto modo di comprendere da vicino la determinazione e la precisione richieste per eccellere nell’ambiente competitivo delle corse motociclistiche.

I consigli di Francesco Guidotti sulla gestione di un team di MotoGP
Francesco Guidotti ha invece offerto preziosi consigli sulla complessità del ruolo di Team Manager in un contesto come quello del motomondiale, sottolineando le responsabilità e le competenze necessarie per guidare con successo una squadra. Gli studenti hanno avuto l’opportunità di apprendere da una figura autorevole del settore, acquisendo informazioni preziose per il loro percorso accademico e professionale.

Esperienze pratiche e sfide emozionanti per gli studenti
Al termine della lecture, gli studenti hanno potuto vivere un’esperienza unica provando il nuovissimo gioco MotoGP 2024 di Milestone presso la zona Gaming appositamente allestita per l’evento, su Gamestand PlayStation 5. Inoltre, i più fortunati hanno potuto sfidare direttamente Celestino Vietti per conquistare il miglior tempo sulla pista del Mugello, in vista del prossimo evento del 2 giugno. Un’occasione straordinaria che ha coniugato divertimento, apprendimento e passione per il mondo delle corse motociclistiche.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *