Mea Culpa di Sean “Diddy” Combs

Mea Culpa di Sean "Diddy" Combs - IlVaporetto.com

Il mogul dell’hip-hop Sean “Diddy” Combs si è trovato al centro dell’attenzione dopo la diffusione di un video choc da parte della Cnn, in cui viene mostrato mentre picchia brutalmente l’ex compagna Cassie Ventura. In un momento di sincerità, Combs ha espresso profondo pentimento per il suo comportamento, dichiarando di sentirsi disgustato da quanto accaduto. Pur non cercando scuse, ha assunto la piena responsabilità dei suoi atti, ammettendo di aver toccato il fondo.

Il Video Shock

Il video, risalente al 2016 e registrato dalle telecamere di sicurezza dell’Intercontinental Hotel di Los Angeles, mostra Cassie Ventura uscire da una stanza d’albergo e essere brutalmente aggredita da Combs, che indossa solo un asciugamano attorno ai fianchi. Le immagini mostrano momenti di violenza estrema, con la cantante essere sbattuta a terra e presa a calci, mentre lui cerca di trascinarla di nuovo in camera. L’avvocato di Cassie, Douglas Wigdor, ha definito il video come una conferma della natura predatoria di Combs, confermando anche la versione dettagliata della cantante resa pubblica durante un’azione legale precedente.

Complicazioni Legal

Nonostante la gravità delle immagini, dal punto di vista legale il video non rappresenta un rischio per il rapper. L’incidente, avvenuto otto anni fa, è infatti al di fuori dei termini di prescrizione stabiliti dalla legge. Tuttavia, la forza dei fotogrammi potrebbe influenzare la posizione dell’impresario, già sotto inchiesta per altri reati, tra cui sfruttamento della prostituzione. Le autorità di Los Angeles hanno dichiarato che, nonostante il video sia difficile da guardare, non potrà essere utilizzato contro Combs nella procedura legale in corso.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *