Un Caso di Calcioscommesse a Bari: Le Indagini sulla Partita Ternana-Bari

Un Caso di Calcioscommesse a Bari: Le Indagini sulla Partita Ternana-Bari - IlVaporetto.com

Introduzione
Le indagini sono in corso riguardo al flusso di scommesse anomalo che ha coinvolto l’espulsione del calciatore Nicola Bellomo durante la partita Ternana-Bari. La Guardia di Finanza è concentrata sui siti illegali coinvolti in questa vicenda che ha scosso il mondo del calcio.

Espulsione Anomala e Reazioni Sospette
Il calciatore del Bari è stato espulso dalla panchina durante la partita contro la Ternana, con il punteggio favorevole di 3-0 per la squadra pugliese. Il fatto è avvenuto durante un alterco con un raccattapalle umbro, in un momento di tranquillità del match e con la salvezza della squadra ormai garantita. La reazione esagerata di Bellomo ha portato l’arbitro a interrompere temporaneamente la partita per ripristinare la calma, decidendo successivamente di punire il giocatore.

Scommesse Misteriose e Inchieste in Corso
Le autorità sono state insospettite dal numero insolitamente alto di scommesse piazzate poco prima della partita presso alcune ricevitorie di Bari sull’espulsione del centrocampista biancorosso, con una quota di 24 volte la posta. Questa scommessa non è stata pagata dai canali ufficiali poiché Bellomo è stato espulso dalla panchina e non dal campo. Tuttavia, le scommesse effettuate sui siti illegali sono attualmente sotto esame, poiché potrebbero aver pagato in modo diverso. La Procura federale della FIGC ha iniziato un’inchiesta sul caso pochi giorni dopo la partita, guidata da Giuseppe Chinè. Al momento, il calciatore biancorosso non è oggetto di indagini e la Guardia di Finanza sta procedendo contro ignoti.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *