Un Evento di Successo per il Calcio Dilettantistico Italiano

Un Evento di Successo per il Calcio Dilettantistico Italiano - IlVaporetto.com

L’Importanza dell’Evento Quarto Tempo
L’evento Quarto Tempo, organizzato dalla Lega Nazionale Dilettanti presieduta da Giancarlo Abete, si è concluso con numeri impressionanti: più di 9.500 biglietti staccati, 26 convegni/panel, la presenza di 110 delegati dai Comitati LND d’Italia, e la partecipazione di 2800 studenti, giovani calciatori e calciatrici delle società dilettantistiche. Questa tre giorni a Lanciano ha rappresentato un importante passo nella crescita del calcio dilettantistico italiano, con la partecipazione del Ministro per lo Sport, Andrea Abodi, e dei vertici delle componenti della Figc e della Lega Dilettanti.

Il Bilancio Positivo di Giancarlo Abete
Giancarlo Abete ha sottolineato l’importanza del confronto e dell’ascolto durante l’evento Quarto Tempo, definendolo come il primo passo nel percorso di crescita della Lega Nazionale Dilettanti. La presenza dei maggiori rappresentanti delle componenti della Federazione e delle Leghe ha evidenziato l’importanza di riunire tutte le anime del calcio dilettantistico in un contesto aperto e inclusivo. L’obiettivo era rafforzare i legami e favorire la sinergia tra la LND, le realtà territoriali e le componenti della Federazione, alla ricerca di idee e soluzioni per migliorare il settore calcistico a livello dilettantistico.

Costruire un Futuro Migliore per le Società Sportive
Concezio Memmo, presidente del comitato regionale Abruzzo della LND, ha evidenziato l’importanza dell’Agorà che ha visto la partecipazione di oltre 110 delegati provenienti da tutta Italia. Durante l’evento, i partecipanti hanno affrontato tematiche cruciali per il futuro delle società sportive affiliate, come la riforma dello sport e l’abolizione del vincolo dei giocatori. Questi cambiamenti profondi stanno generando nuovi scenari nel mondo del calcio dilettantistico, e le società cercano il sostegno e l’orientamento delle istituzioni per affrontare al meglio le sfide del settore.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *