Un nuovo capitolo per la MotoGP: Marquez nella Ducati, Martin in Aprilia, e Bagnaia al centro dell’attenzione

Un nuovo capitolo per la MotoGP: Marquez nella Ducati, Martin in Aprilia, e Bagnaia al centro dell'attenzione - IlVaporetto.com

Dopo il Gran Premio d’Italia al Mugello, la MotoGP si prepara a un 2025 ricco di cambiamenti nei box. La notizia del passaggio di Marc Marquez nel team ufficiale di Ducati ha agitato le acque del campionato, spingendo Jorge Martin verso Aprilia ed Enea Bastianini verso KTM Tech3. Tuttavia, uno dei protagonisti indiscussi del Mondiale, Francesco Bagnaia, si troverà ad affrontare un cambiamento significativo nel proprio team, deciso senza il suo coinvolgimento diretto dalla direzione del team di Borgo Panigale.

Bagnaia: pronti per una nuova sfida con Marquez e Martin

Francesco Bagnaia ha confermato di non essere stato coinvolto nella decisione del cambio di compagni di squadra, preferendo concentrarsi esclusivamente sulle prestazioni in pista. Nonostante ciò, il campione del mondo uscente si è detto pronto ad accettare la sfida rappresentata dall’ingresso di Marc Marquez e Jorge Martin nel team Ducati. Bagnaia ha sottolineato le qualità di entrambi i piloti, riconoscendone la velocità e il feeling con la moto. Riguardo a Marquez, ha espresso ammirazione per la sua intelligenza e astuzia, prevedendo una sfida avvincente per il prossimo campionato. Inoltre, ha evidenziato il rapporto di lunga data con Martin, considerandolo un amico e condividendo un’ottima relazione dentro e fuori dal box. Tuttavia, il pilota piemontese ha ammesso che sarà interessante scoprire come si evolverà la convivenza con Marquez, dato che non hanno avuto l’opportunità di conoscersi a fondo fino a questo momento.

Bastianini e il suo passaggio a KTM: una scelta motivata dall’ambizione di vincere

Anche Enea Bastianini si prepara a una nuova fase della sua carriera, con il passaggio a KTM a partire dalla prossima stagione. Il pilota riminese ha commentato le sue recenti prestazioni positive e si è detto fiducioso riguardo alla possibilità di lottare per il podio anche sul difficile tracciato di Assen. Ha rivelato che la decisione di cambiare team è stata presa dopo il Gran Premio d’Italia al Mugello, quando è emerso chiaramente che Ducati aveva già delineato i propri piani per il futuro. Bastianini ha sottolineato la rapidità del mercato delle moto e le solide proposte che ha ricevuto, ma ha scelto KTM attratto dal progetto e dalla possibilità di competere per la vittoria. Con Maverick Vinales come compagno di squadra, il centauro si aspetta di formare un duo competitivo. Tuttavia, al momento, il focus è sulle gare presenti, consapevole che la strada verso il successo è ancora lunga e ricca di sfide da affrontare.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *