Un’igiene casalinga più green: la tendenza del momento

Un'igiene casalinga più green: la tendenza del momento - IlVaporetto.com

Il cambiamento verso una pulizia domestica più sostenibile

L’importanza della sostenibilità nell’igiene domestica sta diventando sempre più evidente. Scegliere prodotti più verdi e sostenibili, eliminando le eccessive varianti proposte dalle grandi aziende del settore delle pulizie, si può fare la differenza. Optare per ingredienti naturali come bicarbonato, aceto e acido citrico, e adottare il metodo del refill per riutilizzare gli stessi contenitori, rappresentano alternative ecologiche per ridurre l’impatto sull’ambiente, risparmiare e evitare allergie causate dalla chimica aggressiva. Questa consapevolezza sta diffondendosi sempre di più, portando a una maggiore attenzione verso pratiche di pulizia più green e sostenibili.

Il trend dei prodotti green in crescita

Secondo dati di Statista, il mercato globale dei prodotti riutilizzabili e ricaricabili sta registrando una crescita del 6,4% annuo entro il 2030. In particolare, il settore dei detergenti green aumenterà del 11,28% a livello globale, mentre i prodotti green per la cura della persona potrebbero crescere fino al 10%. Anche in Italia, l’interesse per i prodotti green per la pulizia è in netto aumento. Un’indagine condotta da R5 Living ha rivelato che l’uso di prodotti green è cresciuto dell’85% rispetto all’anno precedente, con un significativo numero di consumatori che ha eliminato del tutto l’utilizzo di prodotti non sostenibili. Questi dati evidenziano una maggiore sensibilità verso prodotti più rispettosi dell’ambiente e della salute.

L’importanza del packaging sostenibile per i consumatori

Il packaging sostenibile sta diventando un elemento sempre più importante nella scelta dei prodotti da parte dei consumatori. Anche le grandi aziende stanno iniziando a concentrarsi su soluzioni di packaging green, estendendo l’uso di materiali riutilizzabili anche in settori come la pulizia, la cosmetica e la cura della persona. Secondo un sondaggio condotto dall’Osservatorio EY, la percentuale di consumatori che tiene conto del brand purpose nella scelta di prodotti e servizi è aumentata del 51%, passando dal 27% nel 2020 al 78% nel 2023. Questo dimostra che i consumatori sono sempre più attenti all’impatto ambientale delle proprie scelte di acquisto e che le aziende devono adeguarsi a questa crescente sensibilità.

Consigli per un’igiene casalinga green anche per gli animali domestici

Un approccio green alla pulizia non riguarda solo la nostra salute, ma anche quella dei nostri amici a quattro zampe. Utilizzare prodotti naturali senza additivi profumati e risciacquare sempre con acqua sono consigli fondamentali per evitare rischi per la salute dei nostri animali domestici. Il veterinario Amedeo Pini suggerisce di prestare particolare attenzione alla scelta dei detergenti per evitare eventuali intossicazioni. Anche Lucia Cuffaro, esperta in tematiche green, sottolinea l’importanza di usare prodotti naturali per la pulizia dei pavimenti, per evitare rischi per la salute dei nostri amici animali. La sostenibilità deve essere un punto focale anche quando si tratta di prendersi cura della casa e degli animali che la abitano.

Una ricetta naturale per una pulizia green ed economica

Lucia Cuffaro condivide una semplice e economica ricetta per pulire i pavimenti in modo naturale. Basta mescolare un bicchiere di aceto bianco o di mele in 3 litri di acqua calda per ottenere un detergente efficace per pavimenti . Questo detergente naturale permette di sgrassare e lucidare i pavimenti senza la necessità di risciacquare, grazie alla sua composizione a base di ingredienti naturali. Per garantire la sicurezza degli animali domestici, è consigliabile effettuare anche un risciacquo con acqua calda. Una soluzione green, economica e rispettosa dell’ambiente per una pulizia efficace e salutare.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *