Il salto più difficile: Renaud Lavillenie non si qualifica per le Olimpiadi di Parigi

Il salto più difficile: Renaud Lavillenie non si qualifica per le Olimpiadi di Parigi - IlVaporetto.com

La nazionale francese di atletica ha subito una dura battuta d’arresto in vista delle imminenti Olimpiadi di Parigi: il campione Renaud Lavillenie, ex primatista del mondo del salto con l’asta, non è riuscito a ottenere il minimo richiesto durante i campionati nazionali ad Angers, compromettendo la sua partecipazione al prestigioso evento sportivo.

La delusione di Lavillenie

Il campione francese, Renaud Lavillenie, ha mancato l’ultima possibilità di garantirsi un posto alle Olimpiadi di Parigi non riuscendo a raggiungere la misura di 5.82 metri, fermandosi a 5.60 e fallendo i tentativi successivi a 5.72. Questo risultato ha escluso il talentuoso atleta dalla competizione olimpica, lasciando un’amaro in bocca sia a lui che ai tifosi che lo sostengono.

Il passato glorioso di Lavillenie

Nonostante l’eliminazione dagli imminenti Giochi Olimpici, Renaud Lavillenie ha lasciato un segno indelebile nella storia dell’atletica: nel 2015 ha detronizzato il leggendario Sergei Bubka, conquistando il primato mondiale nel salto con l’asta. Il campione francese ha inoltre conseguito risultati di prestigio, come l’oro a Londra 2012 e l’argento a Rio 2016. Con tre ori europei e piazzamenti ai Mondiali, Lavillenie rimane un’icona dello sport, nonostante l’attuale battuta d’arresto.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *