Il Turismo di Lusso in Italia: nuove generazioni alla scoperta delle mete esclusive

Il Turismo di Lusso in Italia: nuove generazioni alla scoperta delle mete esclusive - IlVaporetto.com

Il turismo di lusso è in costante crescita in Italia, trainato soprattutto dalle nuove generazioni desiderose di esperienze uniche e di alta qualità. Questo trend emergente è al centro delle analisi del Monitor di Ttg Travel Experience, evento organizzato da Italian Exhibition Group e in programma dal 9 all’11 ottobre presso la Fiera di Rimini.

L’Incoraggiante Scenario del Settore Luxury in Italia

Il settore del lusso rappresenta il 25% dell’indotto complessivo del turismo in Italia, nonostante le presenze totali siano solo del 2%. L’analisi ha rivelato che tra le nuove generazioni stanno emergendo due categorie di viaggiatori: i ‘luxury seekers’, disposti a investire in esperienze per esibire il proprio status, e i ‘wellness worshippers’, che privilegiano esperienze immersi nella natura. Entrambe le categorie mostrano un’attenzione particolare all’ambiente e sono disposte a spendere anche il 50% in più per proposte di alta qualità.

Crescita Esponenziale del Turismo Nautico

Un’altra tendenza in forte crescita nel mercato del lusso è il turismo nautico, settore che sarà protagonista della 61ª edizione di Ttg Travel Experience. In Italia, con oltre 7.500 chilometri di costa, le prenotazioni per il turismo nautico sono aumentate del 130% rispetto al 2022, mentre la spesa media degli italiani in questo settore è cresciuta del 53%. Il turismo nautico si sta affermando come una risorsa fondamentale per l’economia turistica nazionale, coinvolgendo diverse categorie come il charter nautico, le crociere, i porti turistici, i parchi e le riserve costiere, oltre a professionisti come gli skipper, i corsi per barche da diporto, le attività di diving e le escursioni in barca.

Il Futuro Roseo del Turismo di Lusso

Uno studio recente di McKinsey & Company ha confermato la crescente tendenza al lusso nel settore turistico. Si prevede che entro il 2024 i viaggi internazionali raggiungeranno il record di 9 miliardi di pernottamenti, segnando una ripresa significativa rispetto al calo del 75% registrato nel 2020. Guardando al futuro, si stima che entro il 2028 la spesa complessiva per il turismo di lusso raggiungerà i 391 miliardi di dollari, di cui una parte consistente sarà derivante dalle nuove generazioni con un elevato potere d’acquisto. Questo trend positivo avrà un impatto significativo sull’economia italiana, con gli hotel del Paese che nel 2023 hanno generato oltre 30 miliardi di fatturato, posizionandosi al primo posto in Europa davanti al Regno Unito e alla Francia.

Gli Investimenti Alberghieri nel Segmento Luxury

Il turismo di lusso ha influito notevolmente sugli investimenti nel settore alberghiero in Italia. Nel 2023, su un totale di 1,5 miliardi di euro spesi, la metà è stata destinata al segmento luxury, in un trend destinato a crescere in un Paese che vanta il maggior numero di strutture ricettive in Europa, con 31.806 hotel rispetto ai 22.185 della Germania e ai 18.067 della Francia. In particolare, dal 2019 ad oggi, il settore del lusso ha registrato un aumento di 400 strutture e oltre 11.000 camere disponibili per accogliere una clientela esigente e alla ricerca di esperienze esclusive.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *