Titolo: Allenamento spettacolare per gli Azzurri in vista della sfida contro la Svizzera

Titolo: Allenamento spettacolare per gli Azzurri in vista della sfida contro la Svizzera - IlVaporetto.com

Introduzione
Gli Azzurri si preparano con grande determinazione per affrontare la sfida contro la Svizzera, con una sessione di allenamento che ha sorpreso tutti per la sua intensità e coinvolgimento dei tifosi.

Allenamento a porte aperte: una festa per i tifosi
Luciano Spalletti, dopo l’episodio infuocato a Lipsia, ha deciso di trasformare l’allenamento degli Azzurri in un’occasione speciale, aprendo le porte del campo agli appassionati tifosi accorsi in massa. Circa 500 sostenitori hanno potuto assistere all’intera seduta, trasformandola in una festa di grande entusiasmo e sostegno per la Nazionale. Spalletti ha voluto ringraziare i tifosi per il loro supporto e ha cercato di ricavare ulteriore energia positiva in vista del prossimo importante match contro la Svizzera.

Partitella a campo ridotto e prove tattiche
Durante l’allenamento, gli Azzurri hanno affrontato una formazione giovanile del Borussia Dortmund in una partitella a campo ridotto, sperimentando la tattica del 3-4-2-1. Questa soluzione potrebbe essere adottata nell’ottavo di finale contro la Svizzera a Berlino. I titolari dell’ultima partita sono rimasti in palestra, mentre alcuni giocatori come Zaccagni hanno svolto un lavoro differenziato prima di unirsi alla squadra. Tra i protagonisti della partitella, Scamacca e Frattesi si sono distinti segnando, mentre Calafiori e Barella sono stati acclamati dai tifosi presenti.

Prove di rigori e punizioni
Alla fine dell’allenamento, alcuni giocatori hanno dedicato del tempo agli allenamenti specifici sui rigori e sui calci di punizione, dimostrando grande impegno e precisione. Questo particolare allenamento potrebbe rivelarsi determinante in situazioni cruciali durante le partite. Domani, nell’antivigilia della gara contro la Svizzera, l’allenamento sarà blindato e Spalletti inizierà a delineare la formazione che scenderà in campo. Sul fronte delle possibili scelte, emerge la preferenza per Buongiorno rispetto a Mancini e l’ascesa di Fagioli che potrebbe ottenere un posto da titolare. Retegui sembra in pole position per una conferma nel ruolo chiave.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *