Un traguardo importante per il Verona: la salvezza con una giornata d’anticipo

Un traguardo importante per il Verona: la salvezza con una giornata d'anticipo - IlVaporetto.com

Un’inizio deciso degli ospiti
Partono forte gli ospiti, con Noslin che si fa subito pericoloso dopo soli due minuti. L’attaccante olandese si presenta bene in area di rigore ma il suo tentativo è fuori. Continuano le azioni del Verona, con Suslov e Noslin che provano a sbloccare la partita con conclusioni respinte dalla difesa avversaria. Tuttavia, al 22′ Suslov riesce a trovare la rete del vantaggio con un preciso sinistro che batte il portiere Fiorillo, portando il Verona in vantaggio.

Il raddoppio prima dell’intervallo
Il Verona continua a premere e al 42′ Folorunsho tenta la fortuna con un tiro dalla distanza, che però termina largo. Ma nell’azione successiva, Folorunsho viene servito da Noslin e sigla il gol del raddoppio, portando la squadra ospite sul 2-0 prima dell’intervallo. Un vantaggio importante per il Verona che controlla il gioco e si avvicina alla salvezza in Serie A.

Controllo e gol della bandiera
Nella ripresa, il Verona cerca di chiudere definitivamente la partita con occasioni per Noslin e Candreva, ma senza successo. Al 45′ arriva il gol della bandiera per la Salernitana, con Maggiore che approfitta di un disimpegno difensivo e sigla il gol che accorcia le distanze. Tuttavia, il Verona gestisce il vantaggio e dopo cinque minuti di recupero può festeggiare la salvezza con una prestazione convincente, conquistando tre punti fondamentali per il suo cammino in Serie A.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *