Un viaggio virtuale con l’Intelligenza Artificiale: il futuro del turismo a Fasano

Un viaggio virtuale con l'Intelligenza Artificiale: il futuro del turismo a Fasano - IlVaporetto.com

L’Intelligenza Artificiale al servizio del turismo a Fasano

Il Comune di Fasano si prepara ad accogliere i vertici del G7 e l’Its Turismo Puglia organizza l’evento “Hosting G7, turismo e intelligenza artificiale”. Carraro Lab, esperta nello sviluppo di tecnologie digitali, presenta un progetto innovativo: un Virgilio rigenerato attraverso l’Intelligenza Artificiale, pronto a guidare i visitatori di Fasano attraverso Borgo Egnazia, ripercorrendo il suo viaggio del 37 a.C.

L’innovazione dell’Intelligenza Artificiale nel turismo

Durante l’evento, Carraro Lab svela un volto 3D del poeta augusteo, ricostruito sulla base di una scultura ritenuta affidabile dagli studiosi. Utilizzando l’arte rigenerativa, è stato possibile rievocare il viaggio di Virgilio nell’antica Egnazia lungo la via Appia, trasformandolo in un “AInfluencer” di Fasano e dell’Italia stessa. Questo progetto evidenzia le possibilità offerte dall’intelligenza artificiale nella promozione turistica.

Il futuro dell’Intelligenza Artificiale nel settore turistico

Le nuove frontiere dell’Intelligenza Artificiale saranno al centro del dibattito anche durante il G7 di Fasano. L’assessore al Turismo Pier Francesco Palmariggi sottolinea l’importanza di integrare l’IA nello sviluppo turistico, con visione e responsabilità. Fasano si sta preparando a offrire corsi di formazione sull’IA nel turismo, coinvolgendo studenti e docenti in nuove forme di storytelling per raccontare le “Extended Destination”, che uniscono digitale ed esperienza di viaggio.

La sinergia tra Intelligenza Artificiale, cultura e turismo

Gualtiero Carraro, amministratore delegato di Carraro Lab, commenta che la ricostruzione di un Virgilio digitale e l’immaginario artistico antico sottolineano l’importanza della collaborazione tra Intelligenza Artificiale, cultura e turismo. Questa sinergia permette di narrare l’identità territoriale all’estero, creando nuove connessioni tra passato e presente e offrendo un viaggio alle origini della bellezza.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *